Presidente Izzo: “L’Avellino non può fare a meno di Salvatore Di Somma”

Una professionalità di cui l’Avellino non può privarsi: questa la sintesi dell’incontro tra Luigi Izzo, futuro presidente della società di calcio e il ds Salvatore Di Somma.

Ieri sera c’era stato un contatto tra i due, con l’appuntamento fissato per la  tarda mattinata di oggi presso un bar vicino allo stadio Partenio.

Un incontro volutamente poco segreto, considerando che quell’attività commerciale, nei pressi dell’impianto di carburante, è particolarmente frequentata la domenica mattina, anche da parte di giornalisti.

In attesa di essere nominato presidente dall’assembleadei soci, Luigi Izzo ha voluto dare un segnale forte, con una decisione invocata dalla tifoseria irpina.

(LEGGI QUI)

In pratica si è voluto dare pubblicità all’incontro da cui è emerso che Di Somma proseguirà il suo rapporto con l’Avellino, quale responsabile dell’area tecnica.

Era stato Di Somma, in realtà, a dire che sarebbe andato via dall’Avellino in coincidenza con l’arrivo di una nuova proprietà, soprattutto perchè rappresentata da una figura professionale – quale è Martone – che ha sempre svolto il ruolo di direttore sportivo.

Sucessivamente Di Somma aveva detto di aspettare la decisione della società, circa un suo possibile esonero.

Sarà necessario trovare una possibile convivenza da parte di Salvatore Di Domma con Aniello Martone, che svolgerà il ruolo di direttore generale.

Dopo l’incontro, Di Somma è partito per Monopoli dove è in programma la gara dell’Avellino con inizio alle 17,45.

Ultimi Articoli