Per tre ex Avellino è un giorno di festa: Juary compie 60 anni, Sarri va alla Juve e Alessio…

Oggi, 16 giugno: è un giorno fortunato per tre ex biancoverdi. 

Jorge Juary, indimenticato attaccante dell’Avellino dal 1980 al 1982, ha compiuto 60 anni. Il brasiliano, cresciuto nel Santos di Pelè, arrivò in Italia alla riapertura delle frontiere e fu il primo straniero dell’Avellino dell’epoca moderna. Dopo l’esperienza in Irpinia, segnata anche dal terremoto del 23 novembre 1980, Juary ha militato nell’Ascoli, nella Cremonese e nell’Inter, prima di trasferirsi al Porto, con cui ha vinto la Coppa dei Campioni del 1987 contro il Bayern Monaco: segnò pure un gol, ma quasi tutti ricordano il colpo di tacco di Madjer.

Dai festeggiamenti per il compleanno di Juary, alle congratulazioni per due ex biancoverdi che hanno trovato squadra.

Maurizio Sarri, reduce dal trionfo in Europa League con il Chelsea, è il nuovo allenatore della Juventus. Nel curriculum dell’allenatore toscano c’è anche una brevissima esperienza con l’Avellino, durata pochi giorni. Arrivò per sostituire il dimissionario Giovanni Vavassori, ma a causa di opinioni diverse in sede di mercato con l’allora presidente Massimo Pugliese, svestì il biancoverde poche ore prima dell’esordio in campionato. L’Avellino ripiegò su Guido Carboni e, nel girone di ritorno, su Alessandro Calori, senza riuscire a evitare la retrocessione in Serie C.

Anche un’altra vecchia conoscenza dell’Avellino Calcio ha firmato un nuovo contratto. Si tratta di Angelo Alessio, attaccante biancoverde negli anni ottanta e novanta, con diverse presenze collezionate in Serie A con le maglie di Juventus e Bologna. Alessio allenerà gli scozzesi del Kilmarnock, in massima serie, dopo aver fatto parte dello staff tecnico di Antonio Conte alla Juventus e in Nazionale agli Europei del 2016.

Ultimi Articoli

Top News

Cambio al vertice di Edizione, Laghi sarà presidente

23 Novembre 2020 0
TREVISO (ITALPRESS) – Enrico Laghi sarà nominato amministratore e presidente del CdA di Edizione “con il mandato di supportare il consiglio nella prosecuzione e consolidamento di un percorso di rinnovamento e rafforzamento della strategia sociale”. Lo comunica Edizione srl in una nota in cui annuncia che, di “comune intesa”, Gianni Mion “cesserà dalle cariche di […]

[…]

Top News

Coronavirus, Speranza firma ordinanza “Stop agli allevamenti di visoni”

23 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Il Ministro della Salute, Roberto Speranza ha firmato un’ordinanza che dispone la sospensione delle attività degli allevamenti di visoni su tutto il territorio italiano fino alla fine del mese di febbraio 2021 quando verrà effettuata una nuova valutazione sullo stato epidemiologico.La misura aggiunge “l’infezione da SARS CoV-2 nei visoni d’allevamento all’elenco delle […]

[…]

Top News

Centrodestra, Salvini “Non è il momento di inutili divisioni”

23 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Gli italiani in questo momento si aspettano soluzioni e non polemiche e inutili divisioni. Sarebbe cosa buona federare e unire uomini e gruppi per fare proposte comuni”. Così Matteo Salvini a “The Breakfast Club” su Radio Capital torna sul rapporto con Berlusconi e sull’idea di una federazione di Centrodestra. Sui deputati passati […]

[…]

Top News

Mattarella “Serve impegno comune come per sisma in Irpinia”

23 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono trascorsi quarant’anni dall’immane tragedia provocata dal terremoto che devastò l’Irpinia e la Basilicata, colpendo anche parte della Puglia”. Lo afferma in una dichiarazione il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che aggiunge: “Quasi tremila persone morirono sotto le macerie delle proprie case, o in conseguenza delle distruzioni di edifici. Tante vite non […]

[…]

Top News

Azzerata roccaforte del traffico di droga a Catania, 101 indagati

23 Novembre 2020 0
CATANIA (ITALPRESS) – Smantellate dai carabinieri dodici “piazze di spaccio” radicate nel popolare quartiere di San Giovanni Galermo, roccaforte storica del traffico e della vendita di stupefacenti, a Catania. L’operazione è stata condotta dai Carabinieri del Comando provinciale, insieme ai militari delle altre province della Sicilia e dei reparti specializzati dell’Arma. Sono 101 le persone […]

[…]