Original Fans disperati: “Presi in giro da De Cesare, non gli interessa salvare la Scandone”

A distanza dall’ultimo comunicato ci troviamo a rendere noto all’intera città le recenti vicende legate alla nostra Scandone”, inizia così il comunicato stampa a firma degli Original Fans, circa lo stato di salute della Scandone, sempre più vicina alla scomparsa dopo 71 anni di storia.

“All’inizio del mese c’è stato un incontro con i Sig.ri Mauriello e Alberani – si legge nella nota dei tifosi della Scandone -. Davanti ai nostri occhi e alla nostra incredulità, i personaggi in questione hanno, per la prima volta, iniziato a discutere su costi, date, scadenze e quant’altro. Quell’incontro ha solo confermato le nostre supposizioni, per la Scandone non c’era il minimo interesse”. 

Non c’è traccia della fideiussione da 40 mila euro che deve completare l’iscrizione al campionato di B, dopo la mancata iscrizione al torneo di massima serie e la doppia auto-retrocessione.

” Non si contano gli appuntamenti non rispettati, le telefonate senza risposta, avevamo la necessità di un incontro faccia a faccia con l’unico personaggio in grado di darci dei chiarimenti ed è per questo che poche ore fa, per l’ennesima volta, ci siamo recati a Napoli presso gli uffici Sidigas. Con profonda amarezza però ci troviamo a comunicare che il Sig. De Cesare, anche questa volta, non ci ha dato nulla di concreto se non le solite false speranze e prese per il culo (passateci il termine) su presunti nuovi acquirenti. I toni, come lasciamo immaginare, sono stati molto accesi ed è stato abbastanza chiaro che il gruppo Sidigas, senza remore, non ha alcun interesse a tenere in vita la nostra amata”.

La Scandone, al netto di miracoli, non disputerà neppure la Serie B, sparendo almeno per un anno dal panorama della palla a spicchi.

“Sul futuro e sull’imminente scadenza della fideiussione del 2 settembre, a malincuore, non possiamo tranquillizzare noi stessi ed i tanti, tantissimi tifosi ed appassionati che tengono realmente alle sorti della S.S.F. Scandone 1948 matr. 000204 (nostra unica fede). Era doveroso rendere pubblici questi passaggi, per rispetto di un’intera tifoseria. A questo punto però, con estrema umiltà e con le lacrime agli occhi, non sappiamo più cos’altro fare.
Non è rassegnazione perché lotteremo finché il cuore batte, ma è presa di coscienza della reale situazione attuale”.

Ultimi Articoli

Top News

Vaccino, Speranza “Valuteremo terza dose su evidenzia scientifica”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La terza dose è stata autorizzata per gli immunocompromessi, in questo caso non si tratta di un richiamo ma di un completamento di vaccinazione primaria. Le altre categorie sono gli ultra 80enni, gli ospiti delle Rsa e i fragili di ogni età. L’evidenza scientifica ci porterà a valutare la terza dose anche […]

[…]

Ariano Irpino

Ariano Irpino, giovane precipita dal ponte della panoramica

20 Ottobre 2021 0

Un giovane di 31 anni è morto ad Ariano Irpino precipitando da un viadotto in via Maddalena. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Ariano Irpino. La salma, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stata portata […]

Avella

Avella, 76enne arrestato per omicidio

20 Ottobre 2021 0

Questa notte i Carabinieri della Stazione di Avella hanno arrestato un 76enne del posto, in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Corte di Appello di Napoli, per il reato di […]

Top News

Gioco pubblico a tutela della legalità e dei consumatori

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Stimolare un confronto sul ruolo che l’industria del gioco legale riveste in relazione al presidio dell’ordine pubblico, della legalità, della tutela del consumatore e agli impatti sul sistema economico e occupazionale. Sono questi gli obiettivi dell’incontro “Gioco pubblico, legalità e tutela del consumatore”, organizzato da Lottomatica. Il settore del gioco legale costituisce […]

[…]

Top News

Covid, 3.702 nuovi casi e 33 decessi

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – In crescita i casi Covid in Italia, secondo i dati del bollettino del ministero della Salute. I nuovi positivi nelle ultime 24 ore sono 3.702, in aumento rispetto ai 2.697 fatti registrare ieri. I tamponi processati sono stati 485.613, dato che fa salire il tasso di positività allo 0,76%. Sono 33 i […]

[…]