Lega Pro, stadi: niente più deroghe. E’ corsa contro il tempo per mettersi in regola

Metà dei club di Serie C non hanno stadi a norma“, dichiarò il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli qualche giorno fa, rilanciando l’aut aut per le società che intendono iscriversi al prossimo torneo di terza serie entro il 24 giugno.

La Lega Pro ha ufficializzato l’accordo con Fidi Toscana per l’innovazione degli impianti di gioco della regione (sette club), iniziando una serie di incontri con le società per mettere a punto le correzioni e decidere gli interventi da effettuare. Un progetto pilota di due anni che verrà esteso anche in campo nazionale, fondamentale per l’iscrizione ai prossimi campionati di Serie C.

“Chi non riuscirà a mettersi in regola non avrà a disposizione deroghe”, annunciò la vice-presidente Cristiana Capotondi proprio nel giorno della presentazione dell’accordo con la società che favorisce l’accesso al credito delle piccole e medie imprese.

Per diverse società è iniziata la corsa contro in tempo. Spinose le situazioni che riguardano Virtus Francavilla (lavori in corso), Siracusa (problemi strutturali) e Albissola (gioca a Chiavari) e di altre ancora, complicata anche la situazione della Turris, una delle società più accreditate al ripescaggio in Serie C, assieme al Calcio Avellino che, confermate le sette lunghezze di distanza dal primo posto a otto giornate dalla fine, guarda sempre con più attenzione al futuro di diverse compagini di Lega Pro in difficoltà: per Lucchese e Cuneo si avvicina l’esclusione in corsa dal campionato per inadempienze economiche, come già accaduto a Matera e Pro Piacenza.

Importante per i biancoverdi, per evitare spiacevoli imprevisti, sarà concludere il campionato almeno al secondo posto e spuntarla nelle due gare dei play off, anche con due pareggi.

Inoltre, alla squadra irpina servirebbe anche incrementare la media punti che, al momento, la vedrebbe nelle ultime posizioni in un’ipotetica griglia delle migliori nove squadre ripescabili dalla Serie D.

 

Foto: fonte Il Sole 24 Ore.

Ultimi Articoli

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]

Top News

Letta “Il voto rilancia il Pd e rafforza il Governo”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il Pd oggi è rilanciato, vince ovunque queste elezioni”. Lo ha detto il segretario del Pd, Enrico Letta, dalla sede del Nazareno, commentando i risultati dei ballottaggi.“Ho sempre imparato che la cosa più importante è ascoltare gli elettori e gli elettori sono più avanti di noi, perchè si sono saldati e hanno […]

[…]

Attualità

Furbetti all’Asl di Avellino, 27 condanne

18 Ottobre 2021 0

Ventisette condanne e sei assoluzioni nel processo di primo grado nei confronti di 33 dipendenti ed ex dipendenti della Asl di Avellino accusati di assentarsi dal lavoro dopo aver “strisciato” il badge. Il giudice monocratico, […]

Top News

Covid, 1.597 nuovi casi e 44 decessi in 24 ore

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Secondo il bollettino del ministero della Salute, i nuovi positivi sono 1.597 (rispetto ai 2.437 del 17 ottobre). I tamponi processati sono 219.878 che portano il tasso di positività a 0,73%. Oggi si registrano 44 decessi (ieri erano 24). I guariti sono 2.756 mentre per gli attualmente positivi si registra un decremento […]

[…]

Top News

Lo Russo nuovo sindaco di Torino “Risultato entusiasmante”

18 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – Stefano Lo Russo è il nuovo sindaco di Torino. Al ballottaggio per le comunali il candidato del centrosinistra è in testa con il 59,2 dei voti (proiezione Opinio Rai) mentre Paolo Damilano (centrodestra) si ferma al 40,8. “Il risultato è entusiasmante, va oltre le aspettative, e ci responsabilizza” commenta Lo Russo. “Ringrazio […]

[…]