Le cinque domande a Imparato della Gazzetta dello Sport: “Più furbizia nel mercato”

Calcio – (A.V.) – Questa settimana, per la rubrica “Le cinque domande a…”, abbiamo ascoltato il giornalista della Gazzetta dello Sport Gaetano Imparato che ha commentato la disfatta dei biancoverdi di Walter Novellino in terra veneta.

1) L’Avellino rimedia una pesante sconfitta al “Penzo” contro il Venezia. I padroni di casa dominano l’intera gara nonostante il pareggio di Asencio (1-1). Un meritato 3-1 conquistato da una squadra che ha dimostrato di avere grande voglia di vincere.

“Contro l’Avellino, il Venezia ha dimostrato gran voglia di conquistare i tre punti e questo le fa senz’altro onore. E’ una squadra che mira al salto di categoria e gode di una buona programmazione: vedi la scelta del tecnico giovane e i movimenti di mercato. All’interno del club, e soprattutto vedendo la squadra giocare, si carpisce la voglia di andare in Serie A. Ripeto, siamo davanti ad una società seria, che ambisce a traguardi importanti, come riuscì a fare nell’epoca Zamparini”.

2) Domizzi, l’autore del gol del 2 a 1, ha dichiarato, nel dopogara, che la forza di questa squadra è l’allenatore. Pensa, invece, sia venuta a decadere, nelle ultime settimane, questa sinergia tra Novellino e il suo gruppo?

“Solo chi frequenta lo spogliatoio può saperlo, tuttavia credo che Novellino, quotidianamente, cerchi di trasmettere ai suoi rabbia, grinta e carattere. Credo che il punto sia un altro: il Venezia ha un assetto che ha tutte le caratteristiche per poter fare il gioco di Inzaghi; all’Avellino manca quel quid di furbizia calcistica che si acquisisce solo con il mercato. Come? Con gli agganci giusti, frutti di un’esperienza maturata in anni e anni in questo mondo”.

3) Per l’Avellino torna l’incubo della zona play out. L’ansia di essere risucchiati nella zona rossa sale a dismisura…

“Assolutamente… e questo ci può stare anche se la rosa non è di quelle che si ritroverà in Serie C, a mio avviso. L’Avellino sta attraversando un momento di crisi di risultati ma ne uscirà quanto prima. Ripeto, mi auguro, per i prossimi anni, di vedere una squadra di medio-alta classifica, senza dissanguamenti in ambito di mercato,e che soprattutto non si trovi più in quella zona di classifica”.

4) Cosa manca a questo Avellino?

“Secondo me manca qualche giocatore di categoria superiore per reparto che possa trascinare la squadra e supportare Novellino con la sua esperienza”.

5) Con il Novara, tra le mura di casa, i biancoverdi non potranno e non dovranno sbagliare.

“Sono d’accordo anche se il Novara, in panchina, ha uno che di calcio mastica tantissimo. Di Carlo è un allenatore dalla grande esperienza, che ha rivoluzionato la squadra e la sua mentalità. Tuttavia, l’Avellino ha tutte le carte in regola per poter fare risultato in casa e uscire dalla crisi. Deve farlo quanto prima, soprattutto per i tifosi”.

Ultimi Articoli

Top News

Mattarella “Determinazione per la ripartenza, no a teorie antiscientifiche”

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La ripartenza è una strada nuova. Dobbiamo percorrerla con determinazione e con speranza. Come è accaduto in altri momenti della nostra storia, quando nel dopoguerra la ricostruzione è cominciata dalle macerie, quando un nuovo modello sociale, più capace di benessere, di opportunità e diritti, è scaturito dal concorso di forze e di […]

[…]

Top News

Ictus, il fattore tempo decisivo per salvare vite

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), muovere con minor forza un braccio, una gamba o entrambi, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale, non riuscire a coordinare i movimenti nè stare in equilibrio: questi […]

[…]

Top News

Il “Dekra Road Safety Award 2021” al Politecnico di Milano

26 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – E’ stato assegnato al Rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta, il Premio Internazionale “Dekra Road Safety Award 2021” giunto alla quarta edizione. A ritirare il premio Marco Bocciolone, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica. Il riconoscimento, che valorizza le realtà italiane, aziende o figure professionali più attive e brillanti nell’ambito della […]

[…]

Top News

Primi 9 mesi 1,68 mln nuclei beneficiari reddito-pensione cittadinanza

26 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nel periodo gennaio-settembre 2021, secondo i dati dell’Inps, i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza (RdC) sono stati oltre 1,52 milioni, mentre i percettori di Pensione di Cittadinanza (PdC) sono stati più di 160mila, per un totale di oltre 1,68 milioni di nuclei e quasi 3,8 milioni di persone coinvolte, per un […]

[…]

Top News

Sud, Draghi “I ritardi nella spesa una tassa sul futuro dei giovani”

26 Ottobre 2021 0
BARI (ITALPRESS) – “Le risorse messe a disposizione per il Sud oggi non hanno precedenti nella storia recente. Dobbiamo spendere bene questi soldi, con onestà e rapidità. La responsabilità è del Governo, ma anche dei Comuni e degli altri enti territoriali.I ritardi nella spesa, che per troppo tempo hanno colpito il Mezzogiorno, sono un ostacolo […]

[…]