Eccellenza, l’Ariano Accadia entra in zona playoff. Risale anche il Cervinara

Con la conclusione della nona giornata disputata quest’ultima nel weekend appena andato in archivio, in sostanza nel girone B di Eccellenza siamo arrivati a metà girone d’andata. Grande protagonista è stata sicuramente la Vis Ariano Accadia di Gerardo Del Vecchio, che domenica scorsa ha battuto 2-1 a domicilio il Costa d’Amalfi imponendo ad essa il primo ko stagionale. Arianesi sotto sul finale di primo tempo, ma che nella ripresa hanno saputo reagire grazie alle reti di Capodilupo e Fodè. Terza bella vittoria consecutiva per Imparato e compagni, i quali hanno raggiunto la zona playoff: attualmente con 16 punti sono terzi, al pari di S. Maria Cilento e Battipagliese. Terzo successo di seguito anche per il Cervinara di Ciccio Messina che sabato, grazie al gol a metà ripresa del solito Farriciello, ha piegato l’ostico Buccino Volcei in trasferta dando seguito così alle vittorie ottenute contro S. Agnello ed Eclanese. I caudini ora hanno 15 punti, e sono a -1 dalla zona playoff delimitata proprio dal trio sopra citato S. Maria Cilento, Battipagliese e Vis Ariano Accadia. Dopo l’affermazione interna nel turno infrasettimanale contro l’Angri, ha vinto anche fuori casa (nel derby di Venticano contro l’Eclanese, ndc) il Grotta di Iuliano, con una rete per tempo (Brogna e Petrone, ndc). I giallorossi hanno 14 punti (gli stessi di Costa d’Amalfi e Buccino Volcei, ndc) e sono a -1 dal Cervinara e -2 dalla zona playoff. L’avversario di giornata, l’Eclanese di Facchino, ha patito invece la quarta sconfitta consecutiva: potrebbe essere in discussione la panchina del mister ex Virtus Goti.  Ha vinto anche l’altra irpina Lioni, autore di un ottimo exploit sul campo della Virtus Avellino di Della Rocca. Gli altirpini di Di Pasquale si sono imposti con un perentorio 3-1: in gol Caffaro e Todino (su rigore) nel primo tempo e D’Acierno nel finale di gara (intramezzato dalla segnatura virtussina di Merola dal dischetto, ndc). I lionesi venivano dal pari interno contro l’Amalfi che avevano messo freno all’emorragia dei tre stop di fila. Si interrompe invece la serie di due risultati utili di seguito della Virtus.

Ultimi Articoli