Cinque saluta l’Eclanese di Martino

Un altro addio in casa Eclanese. Luigi Cinque si è separato consensualmente dal club di patron Antonio Casale. Un addio importante per il forte calciatore che ha ricevuto diverse proposte sia di Eccellenza che di Promozione. Secondo indiscrezioni emerse Cinque che vanta anche un passato nelle giovanili dell’Avellino piace alla Vis Ariano.

 

Ultimi Articoli

Top News

Coronavirus, 19.886 nuovi casi e 308 decessi in 24 ore

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Impennata dei contagi da coronavirus in Italia. Secondo i dati forniti dal ministero della Salute i nuovi positivi salgono a 19.886 (ieri erano stati 16.424) a fronte di un numero record di tamponi effettuati: 443.704 e che determina un indice di positività al 4,4%. In calo i decessi a 308.I guariti sono […]

[…]

Top News

Covid, Zingaretti “Salvini rischia di portare l’Italia fuori strada”

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Vedo che, sulla pandemia, Salvini purtroppo continua a sbagliare e rischia di portare fuori strada l’Italia. Prima sono state le mascherine, che erano inutili, ora, cavalcando la stanchezza di tutti, si attaccano le regole per la Pasqua. Quello che è irrispettoso per gli italiani e gli imprenditori è mettere a rischio le […]

[…]

Top News

Bankitalia, Signorini nuovo direttore generale

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A seguito della nomina di Daniele Franco a ministro dell’Economia e delle Finanze, il Consiglio Superiore della Banca d’Italia, in seduta straordinaria, su proposta del Governatore, ha nominato direttore Generale Luigi Federico Signorini, già vice direttore generale.La nomina, deliberata ai sensi dell’art. 18 dello Statuto, deve essere approvata con decreto del Presidente […]

[…]

Top News

Salvini “Poco rispettoso parlare oggi di chiusure a Pasqua”

25 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I sindaci di tutta Italia e di tutti i colori politici chiedono di riavviare alcune attività economiche, sociali e imprenditoriali che non comportano nessun rischio. Mi rifiuto di pensare ad altre settimane o addirittura ad altri mesi di chiusura e di paura. Se ci sono situazioni locali a rischio si intervenga a […]

[…]