Calcio Avellino, vittoria per 2-0 contro la Racing Aprilia nella gara di recupero

Con le reti di De Vena a inizio gara e Matute a un quarto d’ora dalla fine, il Calcio Avellino si è aggiudicato la gara di recupero giocata al “Partenio” contro la Racing Aprilia.

Circa 500 spettatori sugli spalti nel turno infrasettimanale per assistere alla gara della squadra avellinese che, con questo successo, è adesso a 7 punti dalla capolista Lanusei.

Avellino – Aprilia 2-0

Marcatori: pt 10′ De Vena; st 32′ Matute.

Avellino (4-2-4): Viscovo; Betti, Morero (17′ st Dondoni), Dionisi, Parisi; Matute, Di Paolantonio; Tribuzzi, Sforzini (23′ st Alfageme), De Vena (30′ st Gerbaudo), Da Dalt (37′ st Ciotola). A disp.: Pizzella, Mithra, Mentana, Omohonria. All.: Bucaro.

Aprilia (3-5-2): Saglietti; Sossai (18′ st Vasco), Rosania, Montella; Vitolo, Lapenna (18′ st Putti), Olivera, Luciani (18′ st Mastromattei), Carrozza; Corvia, Bosi (35′ st De Sousa). A disp.: Manasse, Patti, Titone, Rocchino, Corelli. All.: Selvaggio.

Arbitro: Scatena di Avezzano.

Note: spettatori circa 500.Ammoniti: Lapenna, Rosania e Vasco per gioco falloso; Matute per proteste. Angoli: 4-3. Recupero: pt 1′- st 5′.

Ultimi Articoli

Top News

Quirinale, Di Maio “Si bruciano nomi, Berlusconi si guardi da alleati”

27 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dobbiamo dare il massimo in ottica presidente della Repubblica nei prossimi mesi. Il mio obiettivo è cercare di portare al Quirinale il miglior profilo possibile, al di là dei giochi di partito. Oggi invece vedo che si sta giocando a bruciare i nomi e ci stiamo giocando i migliori. Letta ha proposto […]

[…]

Top News

Atalanta corsara a Genova, Sampdoria battuta 3-1

27 Ottobre 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Nel mercoledì della decima giornata di campionato l’Atalanta espugna Marassi e ritorna al successo dopo il pari interno con l’Udinese. Battuta la Sampdoria che passa in vantaggio con Caputo ma incassa subito la rimonta nerazzurra: l’autorete di Askildsen e il gol di Zapata lanciano i bergamaschi che nel finale trovano con Ilicic […]

[…]