Calcio Avellino, contro il Latina senza quattro squalificati: è rebus formazione

Matute (Avellino) in azione

Il Calcio Avellino scenderà in campo domenica pomeriggio per l’ultimo impegno del 2018. Al Partenio-Lombardi arriva la delusione del girone, il Latina, accreditato per la vittoria del campionato ma costretto a rincorrere i play-off.

Si giocherà alle ore 16.30 e non nel consueto orario d’inizio fissato alle 14.30. Questo perché alle ore 12, al PalaDelMauro, è in programma l’incontro tra la Sidigas Scandone Avellino e la Dinamo Sassari.

Giovanni Bucaro sarà costretto a dover rinunciare a quattro elementi. Pizzella e Tribuzzi inizieranno a scontare le rispettive lunghe squalifiche, così come Morero, fermato per un turno e anche da un guaio muscolare che, probabilmente, lo avrebbe tenuto fuori a prescindere. Ai tre si è aggiunto pure Matute, che verrà sanzionato dal Giudice Sportivo per sopraggiunto limite di cartellini gialli, dopo l’ammonizione rimediata contro il Budoni.

Il tecnico siciliano dovrebbe comunque confermare il 4-3-3 visto all’opera ieri pomeriggio a San Teodoro. Tra i pali prenderà posto Lagomarsini, tenuto in panchina nelle ultime giornate per fare giocare l’under Pizzella, peggiore in campo anche nel 4-1 contro il Budoni.

In difesa rientrerà Patrignani (’99), con Parisi (2000) sul fronte opposto. I due centrali saranno Dionisi, che si è ben disimpegnato all’esordio e Dondoni, favorito su Capitanio. A centrocampo, complice l’assenza di Matute e la squalifica di Tribuzzi, potrebbe rivedersi Buono (’99), con Gerbaudo e Di Paolantonio in corsa per una maglia da titolare e Carbonelli (2000) a completare il reparto. In attacco dovrebbe essere Sforzini la novità dal primo minuto, con Tompte e Mentana alternative under a Buono, e Da Dalt nel tridente.

 

La possibile formazione anti-Latina (4-3-3)

Lagomarsini; Patrignani (’99), Dionisi, Dondoni, Parisi (2000); Di Paolantonio, Gerbaudo, Carbonelli (2000); Tompte (’99), Sforzini, Da Dalt. All.: Bucaro.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Fedriga “Coprifuoco alle 23 priorità regioni”

22 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La nostra priorità come Regioni è quella del coprifuoco. Abbiamo proposto all’unanimità un miglioramento della bozza del decreto, con la richiesta dello spostamento del coprifuoco dalle 22 alle 23”. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle regioni, intervenuto a Radio Kiss Kiss. “Pensiamo ai […]

[…]