U.S. Avellino, ora è davvero finita: il Tar Lazio ha respinto il ricorso

di Antonio Aquino

Le speranze dell’U.S. Avellino, di vedersi riammettere in Serie B, si sono infrante al Tar Lazio. Ufficiale l’esclusione dal prossimo torneo cadetto, già iniziato da due giornate. Nulla da fare per i legali difensori del sodalizio irpino, Lorenzo Lentini, Eduardo Chiacchio e Italo Rocco che, nella giornata di ieri, in circa due ore di dibattimento, hanno provato a far valere le ragioni dell’U.S. Avellino, portando all’attenzione la disparità di trattamento riservato, alla luce del “caso FinWorld”.

Per salvare la categoria e il futuro nel calcio professionistico, l’U.S. Avellino avrebbe dovuto solamente impugnare il comunicato 49 del 24 maggio 2018, recante le disposizioni in materia di iscrizione. Non avendolo fatto, le speranze della società irpina, già molto flebili, sono evaporate ieri. Resta ora perseguibile la strada che porta al Consiglio di Stato e poi al Tas di Losanna, ma solo per una questione prettamente economica (risarcimento danni). 

Ultimi Articoli

Top News

Bankitalia “Debito pubblico sostenibile, ma serve più crescita”

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “L’indicatore di sostenibilità del debito di lungo periodo calcolato dalla Commissione europea suggerisce che, superati gli effetti della crisi, l’aggiustamento dei conti richiesto per stabilizzare il nostro debito sia contenuto, in linea con quello medio dei paesi dell’area dell’euro. Ciò conferma che il debito pubblico dell’Italia è sostenibile”. Così i rappresentanti della […]

[…]

Top News

Birra Messina, una piattaforma sulle meraviglie inattese della Sicilia

20 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Partendo dalla Sicilia che non ti aspetti, è nata l’idea di un viaggio attraverso storie di successo dell’Isola che ora vivono nella piattaforma digitale di Birra Messina “La Sicilia si sente”: 9 storie, una per ognuna delle 9 province siciliane, 9 esperienze diverse che, attraverso la voce dei protagonisti, parlano di chi […]

[…]