U.S. Avellino-Italpol: la trattativa procede a passo lento

Giornata interlocutoria sul fronte societario. In mattinata, presso la Diagnostica Futura in Corso Vittorio Emanuele, si è tenuto un incontro tra Walter e Massimiliano Taccone e il commercialista della Italpol Vigilanza, la società romana dei fratelli Gravina intenzionata ad acquisire il pacchetto di maggioranza dell’U.S. Avellino. Sono stati visionati i conti del club biancoverde e, secondo quanto riferito il presidente Taccone, la trattativa procede senza intoppi. 

Le parti si sono date appuntamento per metà aprile, considerato che la Italpol vuole attendere novità per ciò che concerne il caso Catanzaro, che vivrà una giornata importante, ma probabilmente non definitiva, il prossimo 11 aprile. Inoltre la situazione di classifica dell’Avellino non permette accelerate verso la conclusione della trattativa. 

Ultimi Articoli

No Picture
Top News

Morto a 60 anno Diego Armando Maradona

25 Novembre 2020 0
BUENOS AIRES (ARGENTINA) (ITALPRESS) – E’ morto Diego Armando Maradona. L’ex Pibe de Oro è deceduto all’età di 60 anni, stroncato da un arresto cardiaco secondo quanto riferito dalla stampa argentina. L’ex fuoriclasse del Napoli e della nazionale Albiceleste, campione del mondo nel 1986 in Messico, 60 anni lo scorso ottobre, era stato dimesso lo […]

[…]

Top News

Snam, Alverà “Piano 2020-2024 apre fase nuova”

25 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il piano 2020-2024 apre una nuova fase della storia di Snam, che nella sfida climatica è ben posizionata per avere un ruolo di abilitatore della transizione energetica, con una visione di lungo termine coerente con il proprio purpose e gli obiettivi europei. Snam sarà una delle prime società energetiche a raggiungere la […]

[…]

Top News

Coronavirus, 25.853 nuovi contagi e 722 decessi

25 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Decessi in discesa con 722 morti nelle ultime 24 ore a fronte degli 853 di ieri. Il totale delle vittime sale così a 52.028. Sono 25.853 i nuovi contagi registrati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 23.232), per un totale di 1.455.022 da inizio emergenza. E’ quanto emerge dal bollettino quotidiano […]

[…]