Trapani-Avellino 0-0, commento e cronaca

TRAPANI (4-4-2): Castelli; Alletto, Filippi, Pagliarulo, Daì; Ficarrotta (23′ st Mastrolilli), Pirrone (22′ st Cianni), Calabrese, Montalbano; Perrone, Madonia (40′ st Lupo). A disp.: Dolenti, Cutaia, Colletto, Lo Bue. All.: Boscaglia.
AVELLINO (4-4-2): Marruocco; Meola, Puleo, Rinaldi (31′ st Caso), Ricci; Comini, Viscido (24′ st Fanelli), Licciardi, Millesi; Vicentin, Panatteri (16′ st Rega). A disp.: Cascella, Nocerino, Balzano, Scandurra. All.: Marra.
ARBITRO: Riccardo Ros di Pordenone.
Guardalinee: Alessandro Raparelli e Giuseppe Raparelli di Alassio.
ESPULSO: al 34′ pt Ricci (A) per doppia ammonizione.
AMMONITI: Calabrese (T), Montalbano (T), Marruocco (A).
NOTE: spettatori 3100 circa, di cui 60 ospiti. Angoli: 2-1 per il Trapani. Rec.: 3′ pt; 4’+1′ st.

Sono appena arrivate le formazioni ufficiali. Marra rischia dall’inizio Millesi sulla sinistra, con Comini dirottato a destra. Nel mezzo, invece, spazio a Viscido al fianco di Licciardi. Confermato in avanti il tandem offensivo Panatteri-Vicentin. Fiducia incondizionata alla linea difensiva a quattro. Dall’altro lato non ci sono dall’inizio Coco e Barraco, i due esterni di centrocampo titolari. Al loro posto a sinistra Montalbano e a destra Ficarrotta. Per il resto è formazione tipo per Boscaglia.

PRIMO TEMPO – Gara cominciata da un paio di minuti. Dopo un buon inizio del Trapani, al settimo arriva il primo tiro dell’Avellino con Comini che di sinistro impegna in due tempi Castelli. Sono trascorsi i primi tredici minuti della partita. Avellino guardingo, Trapani propositivo senza riuscire a colpire. Ammonito Ricci per un fallo su Ficarrotta. Al 14′ pallonetto di Pirrone dalla media distanza non spaventa troppo Marruocco. Al 19′ conclusione di Perrore, bloccata da Marruocco. Un minuto dopo pregevole triangolare Perrone-Madonia, con conclusione del primo di poco fuori da buona posizione. Match piacevole, l’Avellino agisce in contropiede e al 25′ Comini serve Vicentin che non riesce a concretizzare. E’ appena trascorsa la mezz’ora di gioco di partita sostanzialmente equilibrata. Avellino in dieci, Ricci si becca il secondo giallo per un fallo su Ficarrotta al 34′. Espulsione giusta. Biancoverdi sempre in difficoltà sul lato sinistro (destro del Trapani) tant’é che Rinaldi ha un lungo conciliabolo con il suo allenatore, invitandolo a rimediare. Castelli salva il Trapani al 39′. Scambio Millesi-Panatteri, sul cross di quest’ultimo Viscido e Vicentin lisciano la sfera che arriva a Comini. Il tiro a colpo sicuro dell’esterno è praticamente murato da Castelli. Marra ha arretrato Millesi sulla linea dei difensori e posizionato Panatteri sull’out mancino di centrocampo. Al 43′ spunto di Perrone con conclusione fuori misura. In precedenza botta alla testa per Vicentin, momentaneamente fuori. E’ rientrato l’ariete argentino. Finisce così la prima frazione, con la chance migliore per l’Avellino cinque minuti dopo l’espulsione di Ricci.

SECONDO TEMPO – Nessun cambio, si riparte con gli stessi protagonisti. Marra conferma Millesi nelle vesti di terzino sinistro, ma l’ex catanese non sembra proprio a suo agio. Millesi sbaglia, Madonia viene contratto da Marruocco poi Rinaldi, in giornata più che positiva, allontana il pericolo al 6′. Avellino sempre in difficoltà a sinistra. Al 10′ errore di Filippi, palla a Panatteri che non inquadra il bersaglio grosso. Al 15′ Millesi provvidenziale su un contropiede di Madonia. Primo cambio per l’Avellino. Marra toglie Panatteri ed inserisce Rega. Avellino in campo adesso con un 4-4-1, con Rega a destra, Comini a sinistra, Vicentin unica punta e Millesi sempre terzino sinistra. Al 20′ destro di Calabrese, Marruocco devia in angolo. Nel Trapani non muta nulla sotto l’aspetto tattico con l’ingresso di Cianni al posto di Calabrese. Al 23′ Marruocco salva l’Avellino su tiro di Madonia dopo un’azione di contropiede. Boscaglia inserisce Mastrolilli. Madonia va a sinistra. Marra risponde con Fanelli al posto di Viscido. Al 31′ esce Rinaldi, crampi, dentro Caso. Inserisce un altro attaccante Boscaglia a cinque minuti più recupero dalla fine. E’ il turno di Lupo a segno tre volte l’anno scorso nell’ultima giornata della regular season di serie D proprio al Provinciale. Al 43′ botta dalla distanza di Calabrese imprecisa finisce sul fondo. Siamo entrati nel recupero. Incredibile Vicentin nel giro di un minuto due volte sbaglia clamorosamente. Nella prima circostanza bravo Castelli, nella seconda errore di mira dell’attaccante. Avellino vicino al colpaccio. L’arbitro dà un altro minuto di recupero. Finisce così. Per l’Avellino è il quinto risultato utile consecutivo.

Ultimi Articoli

Top News

Roma eliminata in Coppa Italia, Spezia passa 4-2 all’Olimpico

20 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – La Roma è fuori dalla Coppa Italia. All’Olimpico, a pochi giorni dal 3-0 nel derby, la squadra di Fonseca in nove uomini perde 4-2 ai supplementari e viene eliminata dallo Spezia agli ottavi di finale di Coppa Italia, come sei anni fa. C’è l’impresa degli uomini di Italiano che si regalano la […]

[…]

Top News

Governo, il Senato vota la fiducia con 156 Sì

19 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Via libera dall’Aula del Senato alla fiducia posta dal Governo sulle comunicazioni del premier Giuseppe Conte. I voti favorevoli sono stati 156, i contrari 140, gli astenuti 16. I senatori presenti erano 313, i votanti 312.I senatori di Forza Italia Andrea Causin e Maria Rosaria Rossi hanno votato sì alla fiducia, contrariamente […]

[…]

No Picture
Top News

Governo, Conte “Se ci sarà la fiducia rafforzeremo la squadra”

19 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non avete mai trovato porte chiuse ma avete scelto la strada delle aggressioni e degli attacchi mediatici, questa scelta che avete fatto non significa investire sul futuro del Paese”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella replica in Senato, riferendosi alla scelta di Italia Viva di lasciare il Governo.“Renzi […]

[…]

No Picture
Top News

Pirlo “Vogliamo riscattarci vincendo la Supercoppa”

19 Gennaio 2021 0
REGGIO EMILIA (ITALPRESS) – “Il Napoli è una squadra forte, lo sta dimostrando ma lo aveva già dimostrato l’anno scorso con l’arrivo di Gattuso in panchina, è una squadra molto tecnica che ama giocare il pallone”. Con queste parole il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, presenta la sfida di domani contro il Napoli che vale […]

[…]

No Picture
Top News

Gattuso a caccia della Supercoppa “Ma la Juve non è in crisi”

19 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Petagna ha fatto tutto, lo valuteremo domani. A Mertens bisogna fare solo i complimenti, non è al cento per cento e sta stringendo i denti, si allena con dolore e prende antidolorifici. Se c’è bisogno ci darà una mano”. Lo ha detto il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, alla vigilia della finale […]

[…]