Calcio Avellino: pronto riscatto con vittoria sul campo della Vibonese (0-1)

L’Avellino Calcio vince 0-1 sul campo della Vibonese e riscatta immediatamente la mortificante sconfitta interna per 6-3 contro il Catania. In inferiorità numerica per l’espulsione di Alfageme nei minuti finali, la squadra avellinese è riuscita a difendere con ogni energia il vantaggio ottenuto al 32′ della ripresa con Rossetti, autore di una splendida rete.

Il tecnico Ignoffo, con gli uomini contati, ha schierato un Avellino più prudente rispetto a quello visto nella prima giornata, infoltendo la difesa schierata questa volta con 4 elementi, sfruttando il rientro di Parisi dalla squalifica. Cinque giocatori a centrocampo e un solo elemento in attacco (Albadoro)

Le azioni della partita

Su un campo reso pesante per la pioggia caduta fino a poco prima della gara e dinanzi a oltre mille spettatori, di cui oltre un centinaio irpini, si fa subito pericolosa la squadra di casa.

6′ conclusione di Berardi con un tiro di destro, palla di poco a lato.

15′ La Vibonese si rende costantemente pericolosa, c’è nervosismo in campo. Ammoniti Albadoro e Pugliese per reciproche scorrettezze.

16′ Punizione per l’Avellino con Zullo, dal limite dell’area, la palla supera la traversa.

27′ Prova la conclusione da fuori Alfageme ma la palla finisce fuori bersaglio.

33′ Nuova conclusione da fuori area della Vibonese con Petermann: palla fuori bersaglio

39′ Si va nuovamente vivo l’Avellino con un tiro di Rossetti con la palla che termina a lato.

Secondo tempo

Dopo un primo tempo che ha visto l’Avellino gestire la pressione avversaria, la Vibonese a inizio ripresa ha più volte tentato di sbloccare la partita.

La Vibonese effettua una seconda sostituzione mandando in campo Napolitano al posto di Pugliese

3′ st – Infortunio per Laezza costretto a lasciare il campo. Nell’Avellino entra Silvestri al posto del compagno infortunato.

Azioni su entrambi i fronti ma senza eccessivi problemi per i due portieri. L’Avellino riesce a gestire bene il risultato di parità, senza troppi affanni.

32′ GOL AVELLINO 0-1 Azione dell’Avellino portata avanti da Celjak il cui tiro viene rinviato dalla retroguardia della Vibones e sulla ribattuta è pronto Rossetti a sferrare un gran tiro di sinistro con palla all’incroicio dei pali imprendibile per Greco.

37′ st Espulso Alfageme per doppia ammonizione, Avellino in 10 uomini per difendere il vantaggio.

49′ st – dopo un lungo recupero, esplode la gioia dei 150 tifosi dell’Avellino al seguito della squadra che ha ottenuto una vittoria di enorme importanza considerando i problemi della compagine di Ignoffo e la situazione societaria.

Le formazioni delle squadre

I due allenatori hanno presentato inizialmente in campo queste formazioni.

Vibonese-Avellino 0-1

VIBONESE (4-3-3):  Greco; Ciotti, Malberti, Altobello (31′ pt Redolfi), Tito; Pugliese (1′ st Napolitano), Petermann (25′ st Raso), Rezzi (33′ st Bernardotto); Tumbarello, Bubas, Berardi (25′ st Taurino). A disp.: Mengoni, Del Col, Prezzabile, Allegretti, Maniscalchi, Prezioso. All.: Modica.

AVELLINO (4-5-1): Abibi; Zullo, Morero, Laezza (3′ st Silvestri); Celjak, Rossetti, Di Paolantonio, Micovschi (46′ st Carbonelli), Parisi; Albadoro, Alfageme. A disp.: Tonti, Pizzella, Palmisano, Njie, Falco, Saporito, Petrucci. All.: Ignoffo.

ARBITRO: Rutella di Enna.

RETE: 32′ st Rossetti.

Note: spettatori circa 1000 di cui 150 ospiti. Espulso: al 37′ st Alfageme per doppia ammonizione. Ammoniti: Pugliese (V), Albadoro (A), Rezzi (V), Berardi (V), Morero (A).

 

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 14/10/2021

14 Ottobre 2021 0

In questa edizione: – Green pass: tensioni alla vigilia dell’obbligatorietà, preoccupa comparto logistico Inps: a fine 2021 disavanzo – Patrimoniale dovrebbe toccare i 904 milioni – Covid, in aumento il tasso di positività – Ad […]

Top News

Salvini “Lamorgese faccia il ministro o si dimetta”

14 Ottobre 2021 0
CASSANO D’ADDA (MILANO) – “La gestione dell’ordine pubblico, al di là degli sbarchi che continuano ancora oggi in Calabria e Sicilia, è fallimentare”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un’iniziativa a Cassano d’Adda, nel Milanese.“Non si può permettere di assediare città, Roma, Milano, rave party, baby gang, assalti a […]

[…]

Top News

Miccichè “Sicilia senza classe dirigente alla prova del Pnrr”

14 Ottobre 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – “Forza Italia al Sud ha dimostrato di avere una forza particolare. Dopo il risultato calabrese, anche in Sicilia le amministrative sono andate bene. Abbiamo fatto un test elettorale, su 40 Comuni abbiamo preso 11 sindaci, abbiamo una classe dirigente che territorialmente occupa tutta la Sicilia”. Così Gianfranco Miccichè, presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana, […]

[…]

Top News

Sostenibilità, Sella azzera l’impatto delle emissioni di CO2

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il gruppo Sella azzera l’impatto delle emissioni di CO2, in anticipo rispetto al piano fissato per il 2024. L’obiettivo è stato raggiunto attraverso le iniziative sostenibili dedicate alla riduzione della propria impronta carbonica già attuate negli ultimi anni, a un piano di ulteriore mitigazione delle emissioni e all’adesione al progetto “Impatto Zero” […]

[…]

Top News

Incontro Governo-sindacati, più impegno per la sicurezza sul lavoro

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Si è svolto a Palazzo Chigi l’incontro tra il premier, Mario Draghi, e i leader di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri. Al centro del tavolo di confronto l’intervento per cercare di ridurre il numero di morti sul lavoro. “Usciamo da questo incontro con notizie positive. Riguardo […]

[…]

Top News

Lavoro, 505 mila assunzioni previste dalle imprese a ottobre

14 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono circa 505mila i lavoratori ricercati dalle imprese per il mese di ottobre, 114mila in più (+29,1%) rispetto allo stesso periodo del 2019, -21mila (-4,1%) rispetto a settembre 2021. A delineare questo scenario è il Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal.La domanda di lavoro dell’industria prevede 183mila entrate […]

[…]