L’Avellino espugna il “Piola”: a Novara decide Ardemagni

LA CRONACA:

Rivivi il live 

51′ – È finitaaa! L’Avellino espugna il “Piola” e porta a casa tre punti preziosi.

45′ – Ammonizione per Lasik.

45′ – Sei minuti di recupero.

44′ – Il Novara accorcia le distanze. Maniero di testa sottomisura batte Radu. Novara-Avellino 1-2.

41′ – Punizione per il Novara battuta da Sansone e sporcata da Castaldo. Radu blocca la sfera.

36′ – Sostituzione per il Novara: entra Sansone per Chaija.

36′ – Per L’Avellino esce Ardemagni ed entra Gigi Castaldo.

34′ – Incredibile occasione da tripletta per i lupi. Molina dentro per Asencio; la sfera è per Ardemagni  che, sulla respinta, la spedisce sull’esterno della rete.

32′ – Sostituzione per L’Avellino: entra Lasik ed esce Laverone

3

31′ – Giallo per Molina per simulazione.

25′ – Ammonito Laverone per aver ritardato la ripresa del gioco.

23′ – Asencio rischia grosso. L’attaccante va con il gomito alto su Chiosa. L’arbitro concede solo un calcio di punizione.

21′ – Da Cruz protesta a seguito dell’ammonizone e Saia di Palermo lo espelle. Novara in dieci uomini.

18′ – Ammonito Sciaudone per un brutto fallo su di Tacchio.

14′ – Sostituzione per il Novara: Da Cruz per Ronaldo.

14′ – Sinistro ciabattato di Sciaudone. Nessun problema per Radu.

12′ – Espulso Novellino per proteste.

11′ – Sostituzione per i biancoverdi: entra D’Angelo ed esce Paghera.

7′ – Calcio di punizione per il Novara. Sulla palla Ronaldo, colpo di testa di Maniero facile preda di Radu.

1′ – Sostituzione in casa Novara: entra Macheda, esce Di Mariano.

1′ – Inizia il secondo tempo.

————————————————————-

46′ – Fine primo tempo.

45′ – Un minuto di recupero.

31′ – Proteste del Novara sul gol di Ardemagni. Dalle immagini televisive, l’attaccante biancoverde risulta in leggera posizione irregolare.

29′ – Gooooool! Sponda di Asencio per Ardemagni che firma la doppietta. Quinto gol in campionato per l’ex Perugia. Novara 0,  Avellino 2.

28′ – Il Novara vuole pareggiare i conti e ci riprova con Di Mariano che, a porta sguarnita, calcia sul fondo.

27′ – Conclusione pericolosa di Chaija. L’estremo difensore biancoverde c’è.

23′ – Invitante calcio di punizione per i padroni di casa. Sulla sfera Ronaldo che tira in porta; Radu, con la punta delle dita, allontana il pericolo.

13′ – gooooooool dell’Avellino!!!!!! Suggerimento di Molina per Ardemagni che non sbaglia e porta i lupi in vantaggio. Novara 0, Avellino 1.

12′ – Ammonizione anche per Paghera a causa di un fallo su Di Mariano.

11′ – Ammonito Moscati del Novara per un brutto fallo ai danni di Laverone.

7′ – Calcio di punizione per l’Avellino; sulla sfera Laverone ma Montipó blocca senza difficoltà.

1′ – Si parte!

0′ – Arrivano le formazioni ufficiali. Il tecnico dell’Avellino Walter Novellino si affida al 4-4-2 e schiera: in difesa Ngawa e Kresic lasciando Suagher in panchina; a centrocampo Paghera, con Laverone esterno alto; in attacco le due punte Ardemagni e Asencio.

Il trainer dei lupi tiene fuori D’Angelo, Bidaoui e Morosini.

————————————————————-

NOVARA-AVELLINO 1 – 2

Formazioni ufficiali

Novara (4-3-3): Montipò; Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni; Moscati, Ronaldo, Sciaudone; Di Mariano, Maniero, Chaija. A disp.: Farelli, Benedettini, Del Fabro, Dickmann, Orlandi, Casarini, Da Cruz, Sansone, Mantovani, Macheda, Schiavi. All.: Corini.

Avellino (4-4-2): Radu; Ngawa, Kresic, Migliorini, Rizzato; Laverone, Paghera, Di Tacchio, Molina; Asencio, Ardemagni. A disp.: Lezzerini, Pecorini, Marchizza, Suagher, Bidaoui, Falasco, Moretti, Lasik, D’Angelo, Morosini, Camarà, Castaldo. All.: Novellino.

Arbitro: Saia della sezione di Palermo.

Assistenti: Colarossi della sezione di Roma 2 e Sechi della sezione di Sassari.

Quarto uomo: Simone Sozza della sezione di Seregno.

Marcatore: pt 13′ e 29′ Ardemagni; Maniero 44′ st.

Note: espulsi: Novellino per proteste e Da Cruz; ammoniti: Moscati, Paghera, Sciaudone, Laverone, Molina, Lasik. Angoli 6-2.

Ultimi Articoli

Top News

Il Milan torna subito a vincere, Torino battuto per 2-0

9 Gennaio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Il Milan volta pagina dopo la prima sconfitta in campionato contro la Juventus e inguaia il Torino. A San Siro i rossoneri mettono pressione all’Inter, impegnata domenica nel lunch match con la Roma, con un 2-0 che rispedisce i granata nelle ultime tre posizioni della classifica. Il Diavolo prende subito il comando […]

[…]

Top News

Conte “Lavoro per rafforzare coesione e solidità squadra”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sto lavorando anche a rafforzare la coesione delle forze di maggioranza e la solidità della squadra di governo. Senza queste premesse diventa arduo perseguire obiettivi che richiedono piena dedizione e acuta lungimiranza. E non consentono distrazioni, per rispetto dei cittadini e del momento che stiamo vivendo”. Così, in un post su Facebook, […]

[…]

Top News

Zajc e Destro in gol, Genoa batte Bologna 2-0

9 Gennaio 2021 0
GENOVA (ITALPRESS) – Il nuovo Genoa di Ballardini non si ferma e conquista il settimo punto in quattro partite. Il Bologna di Mihajlovic non sa più vincere e rischia di essere risucchiato dalla lotta salvezza. Al Ferraris vince il Genoa per 2-0 grazie alle reti di Zajc e di un ritrovato Mattia Destro, al sesto […]

[…]

Top News

In Sicilia da lunedì Messina e altri due comuni “zone rosse”

9 Gennaio 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – I Comuni di Messina, Ramacca e Castel di Iudica da lunedì 11 gennaio saranno “zona rossa”. Lo prevede un’ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, appena pubblicata. Il provvedimento, preso d’intesa con l’assessore alla Salute Ruggero Razza – viste le relazioni delle Asp di Messina e Catania e sentiti i sindaci […]

[…]

Top News

Governo, Crimi “Paese non può permettersi cambio Esecutivo”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Deve prevalere il senso di responsabilità in tutti perchè qui non è in gioco la poltrona, ma il destino del Paese. Noi riteniamo che la nostra delegazione ha lavorato benissimo e ha ancora tanto da poter dare. Mettere in campo una nuova squadra di governo oggi significa ripartire e rallentare l’azione politica, […]

[…]