Le pagelle, tante ombre e poche luci

Le pagelle, tante ombre e poche luci

Tante ombre e poche luci per un Avellino che immeritatamente vince contro il Pomezia. Convincono solo Comini, Vicentin, Ricci e Rega, quest’ultimo pronto sul cadeau dell’ariete argentino. Male Rinaldi ed il centrocampo con Licciardi e D’Angelo pasticcioni. Sufficienza per Meola e Marruocco, mentre Panatteri è evanescente.

MARRUOCCO 6 – Non corre nessun pericolo particolare. Ordinaria amministrazione. Avrebbe potuto gestire meglio un retropassaggio più o meno volontario di Comini.
MEOLA 6 – Non soffre troppo le incursioni di Morbidelli. Pericoloso nelle incursioni sulla destra.
PULEO 6 – Macciocca non gli crea eccessivi problemi. Compensa con l’esperienza qualche passaggio a vuoto.
RINALDI 6 – Rude, ma efficace. Può e deve migliorare.
RICCI 6,5 – Da solo tiene testa a Morbidelli. Il ragazzo convince e sbaglia poco o nulla.
REGA 6,5 – Parte a destra ma non trova i suoi spunti. A sinistra è puntuale sull’invito di Vicentin. (Dal 6’ st FANELLI 6 – Fa filtro diligentemente davanti alla difesa).
LICCIARDI 5,5 – Sarà anche propositivo, ma sbaglia troppi passaggi a volte comodi. Il buon finale non cancella una prestazione al di sotto della sufficienza.
D’ANGELO 6 – Solita prestazione generosa e priva di acuti. Ammonizione evitabile. Rispetto al compagno di reparto sbaglia di meno.
COMINI 6,5 – L’argentino comincia. E’ un furetto quasi imprendibile in velocità. E’ l’unico in grado di superare l’uomo in velocità. Non è al meglio e cala nella ripresa.
VICENTIN 6,5 – Da solo fa reparto, fallisce un paio di buone occasioni ma di testa le prende quasi tutte. Determinante sul gol di Rega, beffando un paio di difensori laziali.
PANATTERI 5,5 – Corre tanto spaziando su tutto il fronte offensivo. E’ inconcludente. (Dal 21’ st MAIORANO sv).
L’allenatore Marra 6 – Terza vittoria di fila in casa, ma l’Avellino non convince sul piano del gioco. Contro un Pomezia organizzato e ben disposto in campo, i biancoverdi non trovano il bandolo della matassa. Stavolta le individualità vincono sull’organizzazione, ma non sarà sempre così.

Ultimi Articoli

Top News

Passerella e goleada per l’Inter, 5-1 alla Samp

8 Maggio 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – L’Inter festeggia il 19esimo Scudetto con una goleada per 5-1 sulla Sampdoria nell’anticipo della trentacinquesima giornata di Serie A. Giornata di festa per i nerazzurri accolti dai tifosi nel pre partita e celebrati dalla classica passerella dei blucerchiati all’ingresso in campo. Conte tocca quota 200 panchine in Serie A e cambia sei […]

[…]

Top News

Coronavirus, 10.176 nuovi casi e 224 decessi nelle ultime 24 ore

8 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 10.176 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 10.554) a fronte di 338.436 tamponi effettuati su un totale di 60.871.018 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute – Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 224 i decessi, che […]

[…]

Top News

Pole n.100 per Hamilton, Ferrari in seconda fila con Leclerc

8 Maggio 2021 0
MONTMELO’ (SPAGNA) (ITALPRESS) – Centesima pole position in carriera per Lewis Hamilton. Al Gran Premio di Spagna sarà il pilota britannico della Mercedes a partire dalla prima casella raggiungendo l’incredibile traguardo delle 100 pole. In prima fila anche la Red Bull di Max Verstappen, staccato di appena 36 millesimi, mentre è terza l’altra Mercedes di […]

[…]