Le pagelle, debolezze difensive fatali al Provinciale

Sfuma la Prima Divisione per l’Avellino, innervosito da qualche episodio negativo, debole sul proprio lato sinistro difensivo. Il Trapani ne approfitta. I granata trovano due gol e tante giocate pericolose che mettono in difficoltà prima Bruno, poi Ricci. Squadra biancoverde per lunghi tratti sfilacciata e vittima dell’aggressività siciliana. Vullo le tenta tutte e trova il gol della speranza. Un’incertezza di Cascella, dopo almeno tre parate decisive, spianano la strada ad un Trapani che da seconda forza al termine della regular season conquista la promozione in Prima dopo il Latina.

CASCELLA 5,5 – Semplicemente incolpevole sui due gol incassati. Tre interventi prodigiosi prima di un’incertezza decisiva nel primo tempo supplementare.
MEOLA 6 – Rispetto agli altri compagni di difesa commette meno errori. Spinge abbastanza ed è tra gli ultimi a mollare. Nella ripresa supera abbondantemente la sufficienza.
PULEO 5,5 – Mastrolilli gli sbuca da dietro sul secondo gol. Nel complesso non convince. Pomeriggio da dimenticare. (Dal 20’ st SCANDURRA 5,5 – Tiene impegnata la difesa locale, ma non emerge).
CASO 5 – Alterna cose buone ad altre da censura come l’ammonizione. Migliora nella ripresa, ma non basta per evitare la mediocrità.
BRUNO 4,5 – Primo tempo da dimenticare. Un rigore, chiaro, e tante ingenuità. (Dal 1’ st RICCI 4 – Entra bene, finisce peggio perdendo il duello con Barraco).
ACOGLANIS 5,5 – Tenta di ragionare, spesso è pressato e qualche volta sbaglia.
D’ANGELO 6,5 – Corre per due e sia da centrocampista che da difensore. Non delude; tra le poche note positive.
MAISTO 6 – E’ la mossa “nuova” di Vullo che nella prima frazione è tra i pochi a non cadere nella mediocrità. Pericoloso nel finale.
MILLESI 6 – Soffre tanto. Sbraita con i compagni, ma un suo guizzo regala il rigore della speranza.
COMINI 5,5 – Passo diverso rispetto agli, ma quando è raddoppiato è sempre arginato. (Dal 15’ st PANATTERI 5,5 – Si fa apprezzare più di Comini, ma concretizza poco).
VICENTIN 6 – Sfiora il pareggio negato da Colletto. Poi, è freddo dal dischetto. Rosso da censura ed evitabile a risultato compromesso.
L’allenatore Vullo 5,5 – Non riesce a camuffare i punti dell’Avellino puntualmente sfruttare dal Trapani. Non raggiunge l’obiettivo dopo aver illuso nella gara di andata. Eppure l’Avellino aveva due risultati su tre a disposizione. Si fa espellere nel finale.

Ultimi Articoli

Top News

Vaccini, Gelmini alle Regioni “Proseguire la decisa accelerazione”

11 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Si è svolto un incontro Governo-Regioni sulla campagna vaccinale. Presenti i ministri della Salute Roberto Speranza e degli Affari Regionali Mariastella Gelmini, il commissario all’emergenza Covid, Francesco Paolo Figliuolo, e il capo della Protezione civile Fabrizio Curcio.“In questi mesi e in queste settimane, in un clima di grande collaborazione, abbiamo impresso una […]

[…]

Top News

Covid, 6.946 nuovi casi e 251 decessi in 24 ore

11 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Crescono anche se di poco i casi di coronavirus in Italia. Secondo il consueto bollettino del Ministero della Salute, i nuovi positivi sono 6.946 contro i 5.080 di ieri a fronte di un numero significativamente maggiore di tamponi processati, 286.428, un dato che fa scendere il tasso di positività al 2,42%. I […]

[…]

Top News

M5S, Di Maio “Avanti con Conte, nessuno fermerà il suo arrivo”

11 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Andiamo avanti con Giuseppe Conte, nessuno fermerà il suo arrivo. Il MoVimento 5 Stelle è una grande comunità e dobbiamo dare il massimo per gli italiani. E’ la nostra missione e non ci fermeremo per nessun motivo al mondo. Senza polemiche, dobbiamo essere concreti e pensare solo al bene dei cittadini”. Lo […]

[…]

Top News

Migranti, Lamorgese “Servono concreti meccanismi di solidarietà Ue”

11 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, ha partecipato, in collegamento dal Viminale, alla Conferenza sulla gestione dei flussi migratori di Lisbona organizzata dalla Presidenza di turno portoghese del Consiglio dell’Unione europea, con la partecipazione dei rappresentanti dei Paesi africani. La titolare del Viminale, nel partire dall’analisi dei dati e dalle previsioni sui futuri […]

[…]