Iacovacci nel Consiglio Direttivo di Lega Pro

Il nuovo che avanza. Non eletto nel Consiglio Federale, l’amministratore delegato e vicepresidente dell’A.S. Avellino, Alberto Iacovacci, affiancherà Macalli, al suo quinto mandato da presidente della Lega Pro. Per volontà dello stesso numero uno di Via da Diacceto. A confermarlo è il direttore generale della Lega Pro, dottor Francesco Ghirelli: “Premesso che in questo Paese i giovani non passano, e la dimostrazione è nel fatto che il 32enne Iacovacci non è stato eletto al Consiglio Feder…

Il nuovo che avanza. Non eletto nel Consiglio Federale, l’amministratore delegato e vicepresidente dell’A.S. Avellino, Alberto Iacovacci, affiancherà Macalli, al suo quinto mandato da presidente della Lega Pro. Per volontà dello stesso numero uno di Via da Diacceto. A confermarlo è il direttore generale della Lega Pro, dottor Francesco Ghirelli: “Premesso che in questo Paese i giovani non passano, e la dimostrazione è nel fatto che il 32enne Iacovacci non è stato eletto al Consiglio Federale, il presidente Macalli ha deciso di portare avanti la sua idea di valorizzare i giovani dirigenti – spiega Ghirelli, che precisa – il dottor Alberto Iacovacci sarà assistente nei lavori del consiglio direttivo di Lega Pro e parteciperà attivamente a tutte le riunioni, affiancando il presidente Macalli nelle sue funzioni. Nel Consiglio è entrata una donna, dirigente del Latina e adesso il nostro dirigente più giovane, Iacovacci, sarà braccio destro del presidente: la Lega Pro, con queste novità Macalli dimostra di voler iniziare il quadriennio della riforma con una ventata di freschezza”.
Il Direttore Generale della Lega Pro, dottor Francesco Ghirelli, si sofferma, inoltre, sull’elezione del presidente Mario Macalli, giunto al suo quinto mandato. “Sono stati raccolti i frutti di anni di duri sacrifici, dove si sono gettate le basi per il futuro”, spiega il diggì soffermandosi sui progetti in cantiere: “Abbiamo basi solide e con la riforma in arrivo ci sarà una stabilità anche nel format dei campionati. Tra i vari progetti, puntiamoa trovare uno sponsor che potenzi il nostro brand, come fanno serie A e serie B. Dal 2014/15 ci troveremo con 60 squadre, questo è un fatto positivo: saremo accattivanti e attraenti sul mercato, calamitando l’attenzione di chi è interessato a investire sul nostro marchio. Inoltre vogliamo rafforzare multimedialità, streaming, web cercando di valorizzare al massimo l’immagine di una Lega che guarda innanzitutto ai giovani e alle novità”.

Ultimi Articoli

Top News

Cts, stop mascherine all’aperto dal 28 giugno

21 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il CTS, si legge in una nota, nella seduta odierna ha affrontato il quesito posto dal Ministero della Salute circa l’opportunità di mantenere l’obbligo di indossare mascherine nell’attuale scenario epidemiologico. Il CTS ritiene che “nell’attuale scenario epidemiologico a partire dal 28 giugno con tutte le regioni in zona bianca: ci siano le […]

[…]

Top News

L’Austria batte l’Ucraina, sfiderà l’Italia a Wembley

21 Giugno 2021 0
BUCAREST (ROMANIA) (ITALPRESS) – L’Austria vince e si regala l’Italia agli ottavi di finale, l’Ucraina spera nel ripescaggio tra le quattro migliori terze. A Bucarest, gli uomini di Shevchenko si arrendono per 1-0 e concludono il girone C di Euro2020 con soli tre punti (e differenza reti negativa), che rischiano di non essere sufficienti per […]

[…]

Top News

Primarie, Letta “Il popolo del centrosinistra c’è ed è con noi”

21 Giugno 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono particolarmente soddisfatto del risultato delle primarie dimostra che abbiamo fatto avuto ragione a farle e dimostra soprattutto, con questa grande partecipazione, il popolo del centrosinistra c’è ed è con noi”. Lo dice il segretario del Partito Democratico Enrico Letta, all’indomani delle elezioni primarie per i candidati sindaci del centrosinistra a Roma […]

[…]

Top News

Europei, Draghi “No alla finale dove i contagi crescono rapidamente”

21 Giugno 2021 0
BERLINO (GERMANIA) (ITALPRESS) – “Mi adopererò perchè la finale non si faccia nei paesi dove i contagi stanno crescendo rapidamente”. Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, al termine dell’incontro con la cancelliera della Repubblica Federale di Germania, Angela Merkel, rispondendo a una domanda sugli Europei di calcio. “Il rapporto tra Germania e […]

[…]