Foggia in vendita, iscrizione a rischio

Foggia in vendita, iscrizione a rischio

Anche il Foggia è in vendita. Lo annunciano i soci sul sito ufficiale del club dauno: “I Soci dell´U.S. Foggia comunicano che, dopo cinque stagioni intensamente vissute al timone del club, il ciclo dell´attuale compagine societaria deve ritenersi definitivamente chiuso. In effetti, dopo cinque stagioni all´interno delle quali la squadra ha vinto la Coppa Italia di serie C, disputato per ben tre volte il mini-torneo dei play-off ed una volta quello dei play-out, tra l´altro sfiorando la promozione in serie B, l´attuale compagine societaria ritiene di aver concluso naturalmente il proprio ciclo. Nel ringraziare tutti coloro che nel corso di questi anni hanno contribuito, insieme a noi, a rendere possibile la permanenza della Nostra Squadra nel calcio professionistico, i Soci dell´U.S. Foggia auspicano che le Istituzioni, gli Imprenditori, i Professionisti e tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti di questa squadra, possano intervenire con serietà in un progetto che ponga le basi per la costituzione di una nuova Società che possa portare entusiasmo ed i migliori risultati possibili.
Un ringraziamento particolare va rivolto a tutti i collaboratori, i tecnici, i dipendenti ed i calciatori che in questi cinque lunghi anni hanno creduto insieme a noi in questo progetto che, solo per una mera casualità, non ci ha visti vincitori del torneo. Un ringraziamento particolare va inoltre rivolto ai nostri impareggiabili tifosi che in questi anni hanno vissuto insieme a noi momenti belli e meno “belli”.
Detto questo, i Soci dell´U.S. Foggia ribadiscono che il pacchetto azionario dell´Unione Sportiva è a disposizione gratuita di chiunque ne fosse interessato e precisa, altresì, che la debitoria esistente può ritenersi del tutto “fisiologica” per una società di calcio di Prima Divisione e comunque controbilanciata dal valore di un parco giocatori emergente (con calciatori richiesti da società di categoria superiore) e del titolo sportivo, nonché da alcuni crediti vantati nei confronti della Lega ed esigibili nella prossima stagione.
Infine, gli attuali Soci si rendono disponibili sin d´ora a contribuire economicamente, anche sotto forma pubblicitaria, nel caso in cui altri soggetti dovessero costituire una nuova Società, rimanendo comunque estranei alle cariche societarie ed al solo fine di dimostrare il proprio attaccamento alla gloriosa maglia rossonera”.

Ultimi Articoli

Top News

Poker alla Spal, Juve in semifinale di Coppa Italia contro l’Inter

27 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Juventus batte la Spal 4-0 e si regala la semifinale di Coppa Italia contro l’Inter. Pirlo opta per il turnover e così in campo, insieme al veterano Buffon, ci sono anche i giovani Dragusin e Fagioli mentre Marino, tecnico della Spal, dimostra di volersela giocare pur pensando al campionato. Il primo […]

[…]

Top News

Coronavirus, Solinas “Sardegna in zona gialla o azione legale”

27 Gennaio 2021 0
CAGLIARI (ITALPRESS) – In una lettera inviata in serata al ministro della Salute Speranza, il presidente della Regione Sardegna, Christian Solinas, ha chiesto l’immediata modifica dell’ordinanza del 22 gennaio scorso e il ritorno della classificazione gialla per la Sardegna. In caso contrario, ha scritto il presidente, “saranno avviate azioni legali volte ad evitare ogni ulteriore […]

[…]

Top News

Atalanta in semifinale di Coppa Italia, Lazio piegata 3-2

27 Gennaio 2021 0
BERGAMO (ITALPRESS) – L’Atalanta vola in semifinale di Coppa Italia prendendosi la rivincita sulla Lazio. Al Gewiss Stadium l’epilogo è diverso dalla finale del 2019, quando si imposero i biancocelesti per 2-0. In una partita pazza e ricca di sbavature, la squadra di Gasperini si impone per 3-2 in inferiorità numerica. Escono di scena i […]

[…]

Top News

Renzi “Crisi aperta perchè ora si gioca il futuro del Paese”

27 Gennaio 2021 0
ROMA (ITAlPRESS) – “Mi chiedono perchè aprire la crisi adesso. Perchè proprio adesso si gioca il futuro del Paese. O risolviamo i punti adesso oppure condanniamo i nostri figli nel declino. Non è facile dire queste cose, ma bisogna dire la verità. L’Italia si sta giocando l’osso del collo. Perchè c’è una crisi economica e […]

[…]