Fantacalcio di B, conosciamo meglio i protagonisti della cadetteria

Se gli occhi di milioni di tifosi sono puntati sullo Stadio Olimpico di Roma, che il 20 agosto ospiterà l’anticipo tra i padroni di casa e l’Udinese che darà inizio al campionato di Serie A, in tantissimi invece aspettano con ansia il 3 agosto: in questa data si conoscerà finalmente anche il calendario di Serie B, che vedrà impegnato per la quarta stagione consecutiva disputerà il secondo campionato più importante del nostro paese. …

Se gli occhi di milioni di tifosi sono puntati sullo Stadio Olimpico di Roma, che il 20 agosto ospiterà l’anticipo tra i padroni di casa e l’Udinese che darà inizio al campionato di Serie A, in tantissimi invece aspettano con ansia il 3 agosto: in questa data si conoscerà finalmente anche il calendario di Serie B, che vedrà impegnato per la quarta stagione consecutiva disputerà il secondo campionato più importante del nostro paese.

Dopo il 14° posto ottenuto nella scorsa stagione, per gli irpini del nuovo tecnico Toscano la missione è quella di mantenere ancora una volta la categoria e poi puntare verso le zone nobili della classifica.

In ogni caso l’inizio della nuova stagione può essere l’occasione per i tifosi di conoscere meglio giocatori della propria squadra e avversari preparandosi per il fantacalcio. Infatti dall’anno scorso esistono siti come Fantasfida, che dedica un fantacalcio a premi anche al campionato cadetto, dando la possibilità agli appassionati di questa serie di sfidarsi proprio come si fa con i giocatori di Serie A.

Chiaramente occorre una maggiore conoscenza della categoria, visto che se quasi tutti conoscono gli Higuain di turno, in quanti l’anno scorso avrebbero pronosticato che Lapadula sarebbe diventato il capocannoniere del torneo? Noi proviamo a fare un approfondimento su quelli che potrebbero essere i migliori giocatori del prossimo torneo, anche per aiutare tutto coloro che dovranno sceglierli per le proprie fantaformazioni.

Quelli del Verona…

Proprio come lo scorso anno le luci erano tutte puntate sul Cagliari, che ha poi regolarmente rispettato i pronostici, quest’anno lo scettro di regina dovrebbe spettare al Verona. La squadra veneta possiede un organico più che qualificato per la Serie B e ha diversi elementi che possono fare la differenza. Si parte con Gianpaolo Pazzini, bomber che con questa categoria ha poco a che fare, affiancato magari da Simone Ganz, figlio d’arte e autore di un ottima stagione lo scorso anno a Como. A centrocampo attenzione a Marco Fossati, centrocampista scuola Inter che l’anno scorso ha centrato la promozione proprio coi sardi e che quest’anno potrebbe bissare in gialloblù.

Quelli del Benevento…

L’anno scorso fu il Crotone a prendere tutti in contropiede e a centrare una storia promozione in Serie A. Quest’anno potrebbe essere il turno del Benevento, che sta allestendo una squadra che potrebbe dar filo da torcere a tutte le big del campionato. Il presidente Vigorito non sta certo lesinando sugli acquisti: osservato speciali saranno Filippo Falco, talentuoso centrocampista arrivato dal Bologna e Fabio Ceravolo, una seconda punta completa che può esaltare le caratteristiche di George Puskas, attaccante proveniente dal settore giovanile dell’Inter e del quale si dice un gran bene.

Quelli dell’Avellino…

Non potevamo non parlare anche dell’Avellino, che quest’anno vedrà diversi volti nuovi scendere in campo al Partenio. C’è grande curiosità intorno a Lorenzo Tassi, enfant prodige ai tempi del Brescia e cresciuto, tanto per cambiare, nell’Inter. Dopo qualche prestito in Lega Pro, quest’anno il talentino bresciano si cimenterà con la cadetteria e chissà che in suo grande talento non venga fuori proprio in un palcoscenico più consono. Arriva in Campania anche Daniele Verde, che lo scorso anno era a Pescara, dove non ha lasciato il solco nel corso della stagione ma ha realizzato due reti pesanti nei play-off: per il talento in prestito dalla Roma si profila un campionato di alto livello, come già fatto da altri giovani provenienti dal settore giovanile giallorosso (vedi Caprari).
Infine in attacco si punta tutto su Benjamin Mokulu Tembe, che già nelle prime amichevoli ha fatto vedere di essere pronto per l’inizio del campionato. Dopo le 12 reti dello scorso torneo, da lui ci si aspetta un definitivo saltò di qualità.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]