Di Cesare: “Se vinciamo ad Avellino, avremo il morale a mille”

Valerio Di Cesare sarà l’ex in campo della sfida di sabato tra Avellino e Brescia. Il centrale contro il Pescara ha siglato una rete di pregevole fattura. Subito dopo il gol ha esultato con il tecnico Iaconi: “Sono un difensore, quindi non sono tanto abituato a segnare. L’abbraccio al mister e poi ai tifosi è stato un gesto istintivo. Da parte mia nei confronti dei nostri sostenitori non c’è nessun problema. L’abbraccio a mister Iaconi, invece, si spiega con il fatto che lu…

Valerio Di Cesare sarà l’ex in campo della sfida di sabato tra Avellino e Brescia. Il centrale contro il Pescara ha siglato una rete di pregevole fattura. Subito dopo il gol ha esultato con il tecnico Iaconi: “Sono un difensore, quindi non sono tanto abituato a segnare. L’abbraccio al mister e poi ai tifosi è stato un gesto istintivo. Da parte mia nei confronti dei nostri sostenitori non c’è nessun problema. L’abbraccio a mister Iaconi, invece, si spiega con il fatto che lui ha sempre palesato attestati di stima nei mie confronti, sostenendo quanto io fossi un lusso per questa categoria. E questa cosa mi ha fatto sentire importante. A Crotone so di aver sbagliato, ma non sono matto: quando perdo, rosico, quindi ero arrabbiato”. Sull’esperienza ad Avellino: “Ci ho giocato solo quattro mesi e tantissimi anni fa quando ero ancora un ragazzino, ma è una parentesi che ricordo volentieri soprattutto perché ebbi la fortuna di lavorare con Zeman, allenatore dal quale ho avuto tanto”. In merito alla gara in Campania: “Se vinciamo avremmo il morale a mille”.

Ultimi Articoli

Attualità

Un ulivo per Chiara, vittima del Covid a 17 anni

3 Dicembre 2021 0

A distanza di un anno dalla scomparsa di Chiara Vittoria, la più giovane vittima del Covid-19 in Irpinia, i genitori della 17enne di Avella ricorderanno la cara figlia piantando un ulivo nell’aiuola di fronte al […]