Cinque gare al giro di boa, ora serve grinta e determinazione

AVELLINO CALCIO – Cinque gare al termine del girone di andata, tutte partite molto sentite. Ascoli e Benevento (primo derby della storia in B) tra le mura amiche, Bari in trasferta (sfida dalla storica rivalità), l’altro match campano con la Salernitana e l’incontro del 30 dicembre con il Latina, società con cui negli anni scorsi i lupi hanno spesso duellato per traguardi importanti. Un calendario, che in teoria si carica da solo. Tutte sfide aspettate molto da…

AVELLINO CALCIO – Cinque gare al termine del girone di andata, tutte partite molto sentite. Ascoli e Benevento (primo derby della storia in B) tra le mura amiche, Bari in trasferta (sfida dalla storica rivalità), l’altro match campano con la Salernitana e l’incontro del 30 dicembre con il Latina, società con cui negli anni scorsi i lupi hanno spesso duellato per traguardi importanti. Un calendario, che in teoria si carica da solo. Tutte sfide aspettate molto dai tifosi irpini. Partite che nessuno vuole perdere. Ci vorrà un Avellino diverso, una squadra che rispecchi alla perfezione lo spirito combattivo del popolo irpino. Un undici che lotti con il coltello tra i denti. Una formazione che metta in campo, quella grinta, quella determinazione che fino a questo momento sono mancate. Una squadra che abbia una identità precisa, che possa impersonificare, la testardaggine e la passione di un popolo quello irpino, che non ha mai fatto mancare il proprio apporto. Anche nella gara di Cesena, dove 300 coraggiosi, hanno dato voce a D’Angelo e compagni. E’ per loro, è per quella gente che non ha mai abbandonato la squadra, che bisogna risalire la china, dimostrare che i sedici punti ottenuti fino questo momento, per questa squadra sono pochi.

Ultimi Articoli

TG News

Tg News – 28/9/2021

29 Settembre 2021 0

In questa edizione: – Save the Children: preoccupazione per nuove generazioni ed eventi climatici estremi – Amazon: aumento dell’8% per lo stipendio dei dipendenti della logistica – Istat, ad agosto 2021 in calo l’export verso […]

Top News

Inter senza vittoria in Champions, con lo Shakhtar finisce 0-0

28 Settembre 2021 0
KIEV (UCRAINA) (ITALPRESS) – Finisce ancora 0-0 tra Shakhtar Donetsk ed Inter, come nei due precedenti della fase a gironi della scorsa Champions League. Rammarico per la formazione di Simone Inzaghi che cercava i tre punti dopo la sconfitta subita nel finale contro il Real Madrid, ma che nonostante diverse occasioni importanti gioca una partita […]

[…]

Top News

Allegri “Con il Chelsea potrei stravolgere la formazione”

28 Settembre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Domani voglio vedere una partita tecnicamente ‘pulità, dovremo aver pazienza ma anche il gusto di giocare queste sfide. E’ una gara internazionale e loro sono solidi fisicamente e organizzati: ci vuole una buona partita dal punto di vista della tecnica”. Lo ha dichiarato il tecnico della Juventus Massimiliano Allegri alla vigilia della […]

[…]

Top News

Clima, Cingolani “Aperti a qualsiasi idea innovativa dei giovani”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Con gli attivisti dei Fridays for Future “diciamo le stesse cose, perchè i due contributi delle attiviste sono stati molto chiari: bisogna ricordare ai Paesi avanzati che devono versare 100 miliardi ai Paesi poveri e che non bastano nemmeno, dovremmo fare di più. Bisogna ricordare anche che siamo in ritardo con la […]

[…]

Top News

Roma, Salvini “Giorgetti? Non si riparte dai salotti di Calenda”

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Non ho tempo per leggere le interviste, poi ho visto che Giorgetti ha smentito. Credo che a Roma con Michetti si ripartirà dalle periferie, non dal salotto di Calenda”. A dirlo il leader della Lega Matteo Salvini commentando alcune affermazioni del ministro Giorgetti sulle amministrative di Roma.Salvini ha anche commentato il caso […]

[…]

Top News

Covid, 2.985 nuovi casi e 65 decessi in 24 ore

28 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ricrescono i casi Covid in Italia rispetto alle 24 ore precedenti. I nuovi positivi sono 2.985, in aumento rispetto ai 1.772 della precedente rivelazione, e questo – secondo i dati forniti dal ministero della Salute – a fronte di quasi il triplo dei tamponi processati, 338.425 e che fa crollare il tasso […]

[…]