Cessione quote U.S. Avellino, trattativa in stand by: Taccone alle prese con gli stipendi

Ancora in stand by la cessione della maggioranza delle quote dell’U.S. Avellino all’Italpol dei fratelli Gravina.

Sarebbe solo una questione di dettagli perchè la trattativa – almeno verbalmente – è ormai chiusa.

Certo, il protrarsi dell’affare potrebbe complicare e non poco l’operatività dell’attuale società, costretta ad una corsa contro il tempo per adempiere ad una obbligazione ineludibile, pena una sanzione in termini di penalizzazione.

Il mancato pagamento degli stipendi (con scadenza 16 marzo), metterebbe in moto un procedimento dal quale l’Avellino difficilmente potrebbe uscirne indenne.

Ma patron Taccone non vuole che ciò accada e starebbe, dunque, raccogliendo – tra sponsor e altri imprenditori – le risorse necessarie per far fronte alle scadenze.

 

 

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Mattarella “Vaccinazione dovere morale e civico”

28 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La pandemia non è ancora alle nostre spalle. Il virus è mutato e si sta rivelando ancora più contagioso. Più si prolunga il tempo della sua ampia circolazione più frequenti e pericolose possono essere le sue mutazioni. Soltanto grazie ai vaccini siamo in grado di contenerlo. Il vaccino non ci rende invulnerabili, […]

[…]