Castaldo: “Vogliamo partire con il piede giusto”

AVELLINO CALCIO – Gigi Castaldo è tra gli elementi maggiormente in forma in questo ritiro, il bomber ex Nocerina sta impressionando addetti ai lavori e non in questo primo scorcio di preparazione pre-campionato. Un giocatore straordinario, che si è meritato gli applausi, dei tifosi accorsi sugli spalti per vedere i lupi impegnati in questa partita contro il Sestri dell’ex Juary. “Dopo queste prime settimane ad Avellino non posso che confermare che vestire questa maglia è una bella sensazione, perché lavorare qui vuol dire giocare in una grande piazza, in una società gloriosa”. Esordisce in questo modo l’ex attaccante di Juve Stabia e Benevento, che in merito all’amichevole dice Sull’amichevole: “Siamo pienamente consapevoli che non siamo al top per via dei carichi di lavoro, ma credo che la squadra si sia espressa su buoni livelli per tutto l’incontro”. Sul suo ruolo in attacco e sui suoi partner: “Non ho difficoltà a giocare sia nelle vesti di prima che di seconda punta. Mi trovo bene sia con Biancolino sia con De Angelis”. Sulla Coppa Italia: “Sicuramente vogliamo fare bene, ma il nostro principale obiettivo resta il campionato. Intendiamo passare il turno, però questa partita ci servirà in particolar modo per prepararsi nel migliore dei modi alla stagione”. Contento dell’apporto dei tifosi: “Siamo felici di tanto affetto, contiamo su di loro”. In merito alle eventuali retrocessioni di Bari e Lecce in Prima Divisioni per il calcioscommesse: “Se dovessimo trovarci nel girone formazioni del genere il grado di difficoltà del campionato si innalzerebbe perché punterebbero a vincere. Ma nemmeno loro avrebbero vita facile”.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Mattarella “Vaccinazione dovere morale e civico”

28 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La pandemia non è ancora alle nostre spalle. Il virus è mutato e si sta rivelando ancora più contagioso. Più si prolunga il tempo della sua ampia circolazione più frequenti e pericolose possono essere le sue mutazioni. Soltanto grazie ai vaccini siamo in grado di contenerlo. Il vaccino non ci rende invulnerabili, […]

[…]