Campilongo: continueremo a lottare

Campilongo: continueremo a lottare
Scordatevi la parola mollare. Non sa neanche dove stia di casa. Sasà Campilongo ai suoi ragazzi continua a ripetere l’esatto contrario: lottare e crederci sempre. Anche senza Nando Sforzini. “Abbiamo perso – spiega il tecnico – un giocatore fondamentale per noi, uno che fa reparto da solo. Ed in que…

Campilongo: continueremo a lottare

Scordatevi la parola mollare. Non sa neanche dove stia di casa. Sasà Campilongo ai suoi ragazzi continua a ripetere l’esatto contrario: lottare e crederci sempre. Anche senza Nando Sforzini. “Abbiamo perso – spiega il tecnico – un giocatore fondamentale per noi, uno che fa reparto da solo. Ed in questa fase, proprio non ci voleva. Pero’ non dobbiamo mollare, nè demoralizzarci. Sarà dura ma cercheremo di farcela lo stesso. Sono convinto che chi scenderà in campo non lo farà rimpiangere”. Ma non è detto che sia Aubameyang. ” Potrei cambiare modulo, oppure riproporre il 4-4-2. Ed in quel caso potrei anche puntare sul giovane Visconti. Da tempo si allena con noi, ha buone qualità tecniche ed in questo momento ha le stesse probabilità di Aubameyang”. Sul Sassuolo ed il rinvio, Campilongo è chiaro. “Non cambia moltissimo, dovremo affrontare tutti, prima o poi. Certo il Brescia aveva due squalificati in difesa, ma anche il Sassuolo dovrà fare a meno di Zampagna che è mezza squadra”.

Ultimi Articoli

Top News

Violenza sessuale su due turiste minorenni nel Materano, 4 arresti

11 Settembre 2020 0
MATERA (ITALPRESS) – La polizia di Matera ha arrestato i presunti responsabili della violenza sessuale e delle lesioni personali aggravate e continuate nei confronti di due minorenni, di nazionalità britannica, avvenute la notte del 7 settembre a Marconia, frazione di Pisticci (Matera), nel giardino di una villa in cui si teneva una festa privata. Le […]

[…]

Top News

Salvini “Sulla scuola regna il caos, Azzolina non ascolta nessuno”

11 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sono preoccupato per il 14, la ripresa della scuola coinvolge 8 milioni di studenti e 1 milione di insegnanti e regna ancora il caos, perchè da aprile Azzolina non ascolta nè la Lega, ne gli studenti, nè gli insegnanti, nè i presidi”. Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a […]

[…]