Calcio Bari, Giancaspro: “Non volevo allontanare la squadra da voi tifosi”

Messaggio del presidente della F.C. Bari 1908 Cosmo Antonio Giancaspro.

“Sono stati giorni difficili, di grande pressione ed impegno. La mia più grossa sconfitta sarebbe stata quella di allontanare la squadra da voi. Ho fatto di tutto per evitarlo, a costo di ulteriori onerosi impegni a carico della società.

Desidero ringraziare il Sindaco per la disponibilità manifestata nel superare alcune incomprensioni, pur nella fermezza delle rispettive posizioni, nonché per l’estrema sensibilità dimostrata nei vostri confronti.
Desidero inoltre ringraziare anche il Prefetto della Provincia di Benevento ed il Sindaco di Benevento, per l’attenzione che hanno mostrato verso F.C. Bari 1908 S.p.a.
Sono al lavoro da poco più di un anno per risanare la società della squadra di calcio della Città.
Sono stato costretto ad investire ingenti risorse finanziarie ed anzi credo di essere stato l’unico imprenditore che abbia investito nel club, dopo il fallimento della precedente società; sono pronto ad ulteriori investimenti, nel quadro del piano di rilancio della società in ogni settore, ed ho avviato tutte le principali iniziative necessarie a tal fine.
Ma fin dal momento dell’assunzione della carica di amministratore unico di F.C. Bari 1908 S.p.a., ho dovuto fronteggiare numerose ostilità lobbistiche e mediatiche, provenienti da alcuni ambienti cittadini.
Eppure non ho interessi imprenditoriali diversi da quelli correlati esclusivamente al definitivo rilancio dell’attività del club, come e nella misura in cui tutta la Città desidera.
Il raggiungimento di tali obiettivi richiede tuttavia una profonda comunione d’intenti con ogni settore della vita cittadina.
Il rischio di commettere errori, purtroppo, è elevato.
Ma alcune certezze ci devono accomunare.
Quella della cultura del lavoro.
Quella della legge.
Quella del rispetto dei ruoli, delle prerogative e delle responsabilità che appartengono a ciascuno di noi.
Ho intrapreso un percorso difficile, tortuoso ed irto di ostacoli, alcuni anche imprevedibili ed insidiosi.
Ho commesso degli errori, alcuni anche banali ed a me non imputabili direttamente; me ne assumo e continuerò ad assumermene tutte le responsabilità, come sempre ho fatto nella mia vita.
Ma adesso non è più tempo di polemiche e denigrazioni.
Affrontiamo le sfide che ci attendono, con la serenità di collaborare reciprocamente per vincerle tutti insieme.
Siate certi che ogni mia azione è stata e verrà posta in essere in perfetta buona fede, con un unico obiettivo.
Quello di rendervi finalmente orgogliosi del vostro club”.

Ultimi Articoli

Top News

Coni, Malagò “Presenterò il mio programma al consiglio elettivo”

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “I candidati avranno uno spazio dedicato ai programmi nel giorno delle elezioni. Io racconterò per bene i miei desideri e quello che cercherò di fare in caso di rielezione ai colleghi del consiglio nazionale. Ci ho lavorato molto e penso sia importante che lo sentano per primi, così avranno un giudizio su […]

[…]

Top News

Vaccini, Fedriga “Lavoriamo alla seconda dose in vacanza”

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo vedendo se è possibile organizzare anche la possibilità di fare la seconda dose in vacanza. Ci stiamo lavorando, vediamo se riusciamo a raggiungere una soluzione fattibile”. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni e del Friuli Venezia Giulia, a Sky Tg24.“La Conferenza delle Regioni – ha poi spiegato […]

[…]

Top News

I Coldplay lanciano il nuovo singolo “Higher Power” dallo spazio

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il nuovo singolo dei Coldplay, Higher Power, esce il 7 maggio. Il brano, prodotto da Max Martin, è disponibile in streaming e download.Per celebrare la pubblicazione di Higher Power, la band si è collegata per una “video chiamata extraterrestre” con l’astronauta francese Thomas Pesquet, che si trova a bordo della Stazione Spaziale […]

[…]

Top News

L’Eba promuove le banche europee “Restano solide”

7 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Nessun baratro ma un plateau: se le banche gestiranno rapidamente e bene l’aumento dei crediti deteriorati, se i governi interverranno con misure adeguate di sostegno pubblico, l’impennata degli Npl potrà essere evitata e le banche continueranno ad essere parte della soluzione mantenendo aperto il rubinetto del credito”. Lo afferma in un’intervista al […]

[…]