Calcio Avellino, mezza squadra out: Foscarini sperimenta soluzioni tampone

Ha seguito l’allenamento dei compagni da bordo campo sorretto dalle stampelle il capitano biancoverde Angelo D’Angelo. Il ‘mastino di Ascea’, che detine il record di presenze con la maglia dell’Avellino, a Chiavari non ci sarà.

Sarà una sfida importante ai fini della salvezza quella con la Virtus Entella, in programma sabato (15), dove il tecnico Foscarini dovrà fare a meno di parecchi elementi.

Sospetta lesione al polpaccio per Falasco; Rizzato, Cabezas e Kresic sono alle prese con malanni muscolari; D’Angelo ha ancora la caviglia molto gonfia, Bidaoui è ancora alle prese con la lussazione alla spalla sinistra mentre Radu non è  guarito dalla frattura ad una costola rimediata due settimane fa.

E nella giornata di oggi si cercherà di approfondire l’entità dei vari infortuni. D’Angelo, Rizzato e Falasco si sottoporranno a visite specialistiche presso Villa Stuart, nella capitale.

Ma Foscarini non si perde d’animo: ha delle valide alternative e ne è fermamente convinto, dunque, si affiderà a nuove soluzioni tampone.

Laverone e Marchizza, in difesa, potrebbero sostituire Pecorini (risentimento muscolare) e Falasco; in mediana, in attesa che Vajushi smaltisca la contusione al piede destro, Gavazzi potrebbe sostutire D’Angelo. Scalpita anche Morosini che non vede l’ora di esprimersi al meglio dopo il lungo infortunio.

Ultimi Articoli

Top News

Il futuro della fibra ottica, tante le differenze

29 Settembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Si fa presto a dire rete unica. Se ne parla molto e da molto tempo tanto che tanti – forse prematuramente – la danno già per fatta. Purtroppo, il diavolo si nasconde nei dettagli. E dei dettagli della rete unica se ne parla poco, quasi per niente”. L’analisi, pubblicata sul quotidiano on […]

[…]