Avellino, contro il Bari nel giorno di Pasquetta

Si attende solo la comunicazione ufficiale, ma la partita tra Avellino e Bari  sarà recuperata il 2 aprile giorno di pasquetta, alle ore 15.  Per la squadra di Novellino, così tre partite di fila tra le mura amiche, visto che i biancoverdi, dovevano già affrontare Parma e Perugia.  Un miniciclo importante per Ardemagni e compagni, che proveranno  a fare bottino pieno.

Ultimi Articoli

Top News

Sibilia “Norme su vincolo sportivo nella riforma sport grave minaccia”

25 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Una diga per opporsi alla catastrofe”. E’ questa l’immagine che chiarisce la posizione della Lega Nazionale Dilettanti rispetto alla modifica per Decreto Legge del vincolo e all’introduzione di nuove norme in materia di lavoro sportivo. La Lnd, che rappresenta 12 mila società di calcio dilettantistico in Italia, si dichiara contraria a qualsiasi […]

[…]

Top News

Guida Michelin, confermate 3 stelle per 11 ristoranti, novità green

25 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Qualità delle materie prime, originalità e personalità dello chef nei piatti proposti, la padronanza delle tecniche, il rapporto qualità/presso, la continuità nel tempo: sono i cinque criteri con cui vengono valutati i ristoranti per l’assegnazione delle stelle sulla Guida Michelin. Quest’anno gli undici ristoranti con tre stelle le hanno mantenute. Lo ha […]

[…]

Top News

Granarolo sostiene diffusione Immuni su etichetta bottiglie di latte

25 Novembre 2020 0
BOLOGNA (ITALPRESS) – Granarolo ha deciso di sostenere la diffusione di Immuni, l’applicazione per la notifica di esposizione al rischio di contagio da Covid-19 realizzata dal ministro per l’Innovazione tecnologica e la digitalizzazione e gestita dal ministero della Salute. Su circa 10 milioni di bottiglie di latte che ogni mese vengono commercializzate, a partire dal […]

[…]

Top News

Gattuso “Non ho litigato con la squadra ma niente alibi”

25 Novembre 2020 0
NAPOLI (ITALPRESS) – “Quello che è stato scritto non è tuttovero. Non ho litigato con la squadra, ho espresso il mio pensiero. Nella mia squadra devono pensare a lavorare, firmiamo contratti importanti e siamo tutelati, in questo momento chi cerca alibi non può stare con me. Io vivo questo lavoro a 300 all’ora tutti i […]

[…]