Avellino calcio, Laezza crac: lesione al crociato e del menisco, almeno sei mesi di stop

Confermate le sensazioni negative avute domenica pomeriggio, all’uscita dal campo di Giuliano Laezza in seguito a una torsione innaturale della gamba destra, nel corso dell’amichevole contro la Cavese.

Il calciatore ha rimediato “una lesione al legamento crociato anteriore ed al menisco del ginocchio destro”, come fa sapere l’U.S. Avellino.

Lo staff medico in queste ore è al lavoro per predisporre l’iter necessario. Nei prossimi giorni Laezza si sottoporrà ad intervento chirurgico dopo il quale verranno stabiliti i tempi di recupero”.

Laezza era rientrato in gruppo pochi giorni prima del test al Partenio-Lombardi, in seguito a un’operazione di varicocele.

Inizio sfortunato di stagione per il difensore che dovrà restare ai box per almeno 6 mesi.  

Ultimi Articoli

Top News

Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Proteste anti Covid da Milano a Napoli, da Torino a Trieste. Ristoratori, barman, piccoli artigiani ma anche rappresentanti del mondo della danza, dello spettacolo e dell’animazione sono scesi in piazza per manifestare il loro disappunto contro gli ultimi provvedimenti adottari per contrastare la pandemia. A Milano due persone sono state fermate dalla […]

[…]

No Picture
Top News

Picone positivo al Covid, Striscia lo sostituisce con Militello

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Valentino Picone è risultato positivo al Covid-19. E’ quanto si legge sugli account social di Striscia la notizia: “Stasera dietro al bancone di Striscia ci sarà l’inedita coppia formata da Salvo Ficarra e Cristiano Militello. Valentino Picone, risultato positivo al test sierologico rapido e in attesa dell’esito del test molecolare, seguirà la […]

[…]

Top News

Mandelli (Fofi) “Mancanza vaccini antinfluenzali in farmacia va risolta”

26 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “La situazione è diventata drammatica e rivolgo un appello al Presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, a tutti Presidenti e agli Assessori alla sanità perchè non si attenda oltre a fornire alle farmacie i vaccini antinfluenzali destinati alla popolazione attiva, almeno nelle quantità previste nell’intesa approvata lo scorso 14 settembre”. Lo […]

[…]