Avellino calcio, fumata nera: Castaldo resta a Caserta, Braglia con il solo Bernardotto

Luigi Castaldo non tornerà ad Avellino, almeno non nell’immediato, probabilmente neppure per fine mercato.

L’attaccante resterà alla Casertana rispettando l’ultimo anno di contratto con i rossoblù.

La fumata nera si è levata al termine dell’incontro con il presidente Giuseppe D’Agostino, che evidentemente non è riuscito a convincere Castaldo a firmare la rescissione del contratto.

Troppo bassa la buonuscita offerta dalla Casertana a Castaldo, che percepisce 140mila euro netti di ingaggio all’anno, il doppio di quelli offerti dall’Avellino.

Gli altri 70mila, Castaldo li avrebbe voluti dalla Casertana, con cui è ai ferri corti dopo le dichiarazioni del presidente D’Agostino e del direttore Violante, che hanno messo alla porta lui e altri big della squadra, tra cui gli ex biancoverdi Zito e D’Angelo, tutti in cerca di una sistemazione.

Castaldo resterà a Caserta, almeno per il momento. L’Avellino dovrà mettersi l’anima in pace e guardare altrove, ma di attaccanti prolifici sul mercato ce ne sono sempre di meno.

Oltre a Castaldo, l’Avellino ha già rinunciato a Caturano, passato al Cesena e a Corazza, trasferitosi dalla Reggina all’Alessandria.

A tre settimane dall’inizio del campionato, Piero Braglia ha un solo attaccante a disposizione: Gabriele Bernardotto.

Ultimi Articoli

Top News

Bankitalia, a febbraio debito pubblico sale a 2.643,8 miliardi

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A febbraio, secondo i dati della Banca d’Italia, il debito delle Amministrazioni pubbliche è aumentato di 36,9 miliardi rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.643,8 miliardi. L’aumento è dovuto principalmente all’incremento delle disponibilità liquide del Tesoro (27,8 miliardi, a 102,9); vi ha inoltre contribuito il fabbisogno (9,2 miliardi), mentre l’effetto complessivo […]

[…]

Top News

Coronavirus, Figliuolo “Confermo 500mila vaccini a fine aprile”

15 Aprile 2021 0
ALBA (CUNEO) (ITALPRESS) – “Ricordo l’alluvione del 1994, e cosa accadde in qiesti territori, con 9 vittime solo ad Alba. Sembrava tutto perso, ma poi alla fine ce l’abbiamo fatta. Oggi interpetriamo una perfetta collaborazione tra pubblico e privato. Ce la facciamo, le critiche ben vengano, in Italia da soli ce la faremo”. Così Francesco […]

[…]

Top News

Inflazione, a marzo accelera per il terzo mese consecutivo

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – A marzo l’Istat stima che l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registri un aumento dello 0,3% su base mensile e dello 0,8% su base annua (da +0,6% di febbraio), confermando la stima preliminare. L’inflazione accelera così per il terzo mese consecutivo e, pur rimanendo […]

[…]

Top News

Coronavirus, Sileri “Dati migliorano, possibili riaperture a maggio”

15 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Per le riaperture “il primo parametro da valtuare è quello delle ospedalizzazioni, i dati mostrano un progressivo, seppur lento, miglioramento nei ricoveri per covid. Questo è dovuto alle restrizioni maggiori durante le precedenti settimane, ma c’è anche la variabile della vaccinazione. Questa combinazione di chiusura e di progressione della vaccinazione sta influendo […]

[…]