Avellino calcio, De Simone: “Mai più come a Francavilla. Domani sarà una battaglia”

In attesa che si riprenda Piero Braglia, positivo al Covid-19, dopo la sfortunata presenza di Luigi Molino, a prendere posto in panchina, domani contro il Bisceglie, sarà Domenico De Simone, il vice del tecnico di Grosseto, da poco negativizzato dal Coronavirus.

L’Avellino cambierà, così, tre allenatori in una settimana. E’ stato proprio De Simone, ex centrocampista biancoverde, a presentare la gara contro i pugliesi dell’ex Bucaro, squalificato (7 gare) e quindi costretto a seguire il match da lontano.

Non siamo in crisi, ma una squadra che vuole disputare un campionato da vertice non può fare partite come quelle di Francavilla. Dopo aver subito il gol ci aspettavamo a una reazione, che non c’è stata. In questo momento conta tantissimo dare una risposta, per noi e per la piazza. E’ vero che affronteremo la Ternana e poi Monopoli e Bari, ma dobbiamo principalmente concentrarci sul presente. Domani sarà una battaglia. Il Bisceglie verrà qui a cercare punti importanti. E poi Bucaro vorrà fare bene contro l’Avellino“.

L’Avellino sarà privo degli infortunati Forte, Errico, Bruzzo e De Francesco, quest’ultimo infortunatosi a Francavilla:  “La sua assenza ci condiziona perché per caratteristiche è unico in rosa. Stiamo valutando diverse soluzioni, anche Fella trequartista. Il gruppo è composto da ragazzi molto professionali, con grandi ambizioni”, ha commentato De Simone.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]