Avellino calcio, Braglia: “A Terni firmerei per il pareggio. Covid? Niente bolla, vaccinateci tutti”

cremonese cosenza braglia (2)

Assalto alla capolista Ternana. L’allenatore dell’Avellino, Piero Braglia ha parlato in conferenza stampa a due giorni dal confronto del Liberati, che metterà di fronte la squadra umbra, virtualmente in B, e la seconda forza del girone C, l’Avellino: “Affrontiamo una squadra che ha battuto ogni record, c’è solo da farle i complimenti. Lucarelli ha fatto un lavoro strepitoso. Non hanno neppure mai preso il Covid, e questo è frutto del lavoro e dell’attenzione avuta. Mi sarebbe piaciuto affrontarli al completo, così come all’andata, dove disputammo una grande gara: prendemmo gol al 90′, ma quella partita ci restituì tante risposte positive. Se firmerei per un pareggio? Onestamente, sì. Andiamo a giocare in casa della più forte, un pareggio me lo terrei stretto“.

Sui singoli, i positivi al Covid-19 e Maniero: “Carriero, Bernardotto e De Francesco verranno sottoposti a controlli, ma è difficile averli per la Ternana. Diffidati da preservare? Abbiamo pochi uomini a disposizione, figuratevi se penso a preservare pure i diffidati per il Bari. Sono contento che Maniero si sia inserito alla grande in questo gruppo, insieme a Ciancio e ad altri fa il capobanda, gli piace molto scherzare e ridere. Santaniello si sacrifica alla grande. Fella? È un tipo particolare, un ragazzo buono, generoso,non ha mai fatto una polemica”. 

Sul Covid-19:Con la bolla, nei playoff, non risolviamo nulla. Ci devono vaccinare tutti, basta chiacchiere. Bisogna vivere senza avere paura di stringere la mano alle persone. Serve il vaccino per tornare a vivere”, ha dichiarato Braglia.

Polemiche sugli arbitri:Al di là del fatto che l’arbitro di domenica non ha arbitrato male, però il fatto che ora iniziano a dire tutti che ci danno un sacco di rigori, vuol dire che in aria quindi entriamo. Non vedo tutti questi regali a noi, ci siamo guadagnato tutto sul campo: Poi degli altri non mi piace parlare, perchè poi si scatenano solo polemiche”. 

Su Rizzo: “E’ cresciuto ma è ancora da stabilire dove può rendere bene Agostino. Ha ottime caratteristiche, è un ragazzo del ’99, inizia a conoscersi ora quello che può fare. Io l’ho sempre fatto entrare, ora sta sfruttando bene le opportunità”. 

Ternana e Bari: “Sono partite da playoff, sono gate che ti determinano una stagione. Bisogna prepararsi bene e vedere cosa succede. Noi abbiamo tutte le intenzioni di tenerci quello che abbiamo conquistato”. 

Ultimi Articoli

Top News

Formazione, Fondazione CRT apre il primo ‘cantierè per nuove leadership

20 Ottobre 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – La Fondazione CRT apre il primo “cantiere” nazionale per la formazione gratuita di nuove leadership, con l’apporto scientifico, unico in Italia, della Scuola di Politica “Vivere nella Comunità” fondata da Pellegrino Capaldo, Sabino Cassese e Marcello Presicci.Questo pionieristico progetto si chiama “Talenti per la Comunità: costruire nuove leadership”, e offrirà a giovani […]

[…]

Top News

Maiolini “Una nuova Iri per rilanciare il settore bancario”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Una banca che guarda a nuovi settori, dall’immobiliare alle rinnovabile, valorizzando il territorio e le sue tradizioni. L’amministratore delegato della Banca del Fucino, Francesco Maiolini, racconta storia e futuro dell’istituto, nel corso dell’intervista a Claudio Brachino per la rubrica “Primo Piano” dell’agenzia Italpress. “Quando abbiamo sposato l’operazione Fucino in realtà non abbiamo […]

[…]

Top News

Draghi “In Italia vaccinazione più spedita che nel resto d’Europa”

20 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dopo un avvio stentato, la campagna di vaccinazione europea ha raggiunto risultati molto soddisfacenti. Nell’Unione europea, quasi quattro adulti su cinque hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, per un totale di 307 milioni di persone. In Europa, abbiamo somministrato 130 dosi di vaccino per 100 abitanti, a fronte delle 121 negli […]

[…]

Top News

Ue, Gentiloni “Adattare il Patto di Stabilità agli investimenti”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – Il Patto di Stabilità “ha ottenuto risultati ambivalenti. Da un lato è stato uno strumento unico per coordinare le politiche di bilancio e tenere sotto controllo il deficit. Dall’altro vi sono questioni aperte, a cominciare dalla complessità delle regole e dalla loro tendenza pro-ciclica. Inoltre, dobbiamo capire come poterle adattare alle […]

[…]

Top News

Ue, Dombrovskis “Il Patto di Stabilità ha funzionato”

20 Ottobre 2021 0
BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) – “Il Patto di stabilità, in base alla nostra valutazione, ha funzionato bene, ha abbastanza flessibilità come la crisi ha dimostrato: siamo stati capaci di attivare la clausola di salvaguardia e di fornire uno stimolo fiscale molto considerevole all’economia ma ci sono alcuni elementi che vanno affrontati. Bisogna assicurare una riduzione del […]

[…]