Avellino calcio, Braglia a muso duro: “In Lega Pro non funziona nulla, che senso ha il rinvio col Bisceglie?”

??????????????

Piero Braglia a muso duro contro la Lega Pro, che non ha ancora ufficializzato la data del recupero contro la Turris e rinvierà il match infrasettimanale dell’Avellino, in programma il 7 ottobre, contro il Bisceglie, per consentire ai pugliesi di completare la squadra attraverso una proroga sul mercato fino al 12 ottobre.

Non mi piace il calendario, a noi ci rinviano le partite e le altre giocano. Ci ritroveremo con due belle trasferte da affrontare, Viterbo e Palermo. Se si fa risultato va bene, ma se dovessero andare male? Va bene dare tempo a tutti per fare mercato, ma se una squadra si iscrive al campionato deve essere in grado di giocare sin da subito, altrimenti è inutile che questi iniziano, gli danno quindici giorni di tempo, rinviano le partite e poi chi gioca contro si ritrova il calendario ingolfato. Noi corriamo il rischio di giocare per venti giorni ogni domenica e mercoledì. Mi auguro che le partite rinviate vengano distribuite bene, ha detto Piero Braglia, nel corso della conferenza stampa di presentazione della gara di domani sera (ore 20.45) sul campo della Viterbese.

A muso duro contro la Lega Pro, ma anche contro l’Aic: Fanno battaglie quando lo dicono loro, non c’è nulla che funziona in Lega Pro. Come le liste di giocatori da 22 a 24: se una società arriva a 22 e non ha altri soldi per acquistare altri due calciatori, perché deve prenderli per forza? Perché lo dicono loro?”.

Sul rinvio con la Turris e sull’incontro con la Viterbese:Ho parlato con l’arbitro, pensava che il sintetico, se avesse smesso di piovere, potesse assorbire l’acqua. Ma ha piovuto fino alle 8 di sera, potevamo mai iniziare alle 9? La Viterbese è una bella squadra, allenata da un tecnico che conosce bene la categoria e ha perso il suo uomo migliore Tounkara per una svista clamorosa. E’ una squadra solida, forte, determinata, non è mai facile fare risultato con la Ternana. Mi aspetto una partita molto tosta, gagliarda da parte loro, giocano in casa e vogliono far bene. Le motivazioni a noi non mancano, dovrebbe piovere e quindi sarà ancora più complicata”.  

Infine sul mercato: “Al direttore ho chiesto un centrocampista con caratteristiche diverse da quelli che abbiamo e un attaccante veloce, nulla più. Sono soddisfatto dei calciatori che ho a disposizione. Siamo una squadra forte“.

Ultimi Articoli

No Picture
Top News

Superbonus 110%, due nuove soluzioni da Banca Generali

27 Ottobre 2020 0
MILANO (ITALPRESS) – Banca Generali amplia l’offerta di servizi di consulenza sulla componente non finanziaria del patrimonio, aiutando i proprietari di immobili ad intercettare le opportunità del Superbonus 110%. La clientela ha accesso a due nuove soluzioni personalizzabili pensate per consentire l’esecuzione di opere di ristrutturazione ed efficientamento energetico, cogliendo i benefici fiscali stabiliti dal […]

[…]

Top News

Previdenza, Stallone (Enpab) “Patto generazionale invertito”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Un “patto generazionale invertito” in cui gli anziani “continuano a lavorare e aiutano i giovanissimi attraverso i loro contributi”. E’ questa la visione del nuovo mondo del lavoro illustrata da Tiziana Stallone, presidente di Enpab, ente nazionale di previdenza e assistenza a favore dei biologi, intervistata da Claudio Brachino per la rubrica […]

[…]

Top News

Harry Styles, online video “Golden” girato sulla Costiera Amalfitana

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – Dopo il successo di “Adore You” e “Watermelon Sugar”, Harry Styles torna con il video del suo nuovo singolo, “Golden”, diretto da Ben e Gabe Turner e girato in Italia, sulla Costiera Amalfitana.Il videoclip, a poche ore dalla sua pubblicazione, ha già superato 13 milioni di visualizzazioni.“Golden”, già certificato oro, è contenuto […]

[…]

Top News

Coronavirus, Conte “Momento responsabilità, nessuno soffi sul fuoco”

27 Ottobre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Abbiamo appena varato un Dpcm con misure più restrittive, ma necessarie. Quel Dpcm è nato da un lungo confronto tra tutte le forze di maggioranza, rappresentate dai rispettivi capi-delegazione. Queste misure non sono in discussione. Piuttosto vanno spiegate a una popolazione in sofferenza, che legittimamente chiede di capire i motivi delle scelte […]

[…]