Arrighini ed Ardemagni ex dal destino incrociato

AVELLINO CALCIO – Andrea Arrighini e Matteo Ardemagni gli ex dal destino incrociato. Il primo sta facendo le fortune del Cittadella, il secondo, invece, si sta caricando l’Avellino sulle spalle. Due giocatori impoortanti per le rispettive squadre. La punta toscana, tra l’altro è ancora di proprietà dei lupi. Per lui quattro gol fino a questo momento, di cui uno proprio all’andata al Partenio-Lombardi. Per l’attaccante milanese le reti sono cinque. Il bomber ex Peru…

AVELLINO CALCIO – Andrea Arrighini e Matteo Ardemagni gli ex dal destino incrociato. Il primo sta facendo le fortune del Cittadella, il secondo, invece, si sta caricando l’Avellino sulle spalle. Due giocatori impoortanti per le rispettive squadre. La punta toscana, tra l’altro è ancora di proprietà dei lupi. Per lui quattro gol fino a questo momento, di cui uno proprio all’andata al Partenio-Lombardi. Per l’attaccante milanese le reti sono cinque. Il bomber ex Perugia e Carpi, però, sta soprattutto lavorando per il gruppo, sacrificandosi, correndo a tutto campo, lottando su ogni pallone in ogni gara. Un giocatore che ha saputo grazie anche all’avvento di Novellino, cambiare passo. Respingendo, le tante, troppe critiche, piovutegli addosso.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]