Ardemagni a digiuno di gol da troppi mesi: domenica al fianco di Castaldo con il 3-5-2?

Più di quattro mesi senza siglare un gol. E’ un periodo davvero ‘no’ per il bomber biancoverde Matteo Ardemagni.

Un digiuno molto lungo, dopo il sesto sigillo firmato lo scorso 6 novembre contro il Perugia.

Una rete che lasciava presagire un’ascesa che, purtroppo, non c’è stata. Colpa anche della fastidiosa pubalgia che lo ha tormentato per più di due mesi.

Ma il tecnico dell’Avellino, Walter Novellino, apprezza molto il potenziale dell’ex Carpi, ne conosce le doti e continua a dargli fiducia.

Con il recupero di Gigi Castaldo e l’infortunio di Bidaoui, però, qualcosa potrebbe cambiare in quel di Vercelli.

L’allenatore biancoverde potrebbe decidere di scendere in campo con il 3-5-2 con Molina e Falasco sulle fasce. Una mediana che verrebbe rinforzata da Gavazzi al fianco di Di Tacchio e D’Angelo; lo stesso Ardemagni supportato dal bomber di Giugliano Castaldo.

Intanto Cabezas, Morosini e Vajushi sarebbero pronti ad entrare in campo scalpitando dalla panchina. Dipenderà tutto dalla coppia d’attacco e dalla sua tenuta fisica.

Moretti e Radu salteranno la gara in terra piemontese.

Ultimi Articoli