Bucaro pensa al Latina e al mercato: “Rosa da migliorare. De Cesare? Non l’ho sentito”

“Avrei voluto giocare contro il Latina in un altro momento”, così Giovanni Bucaro alla vigilia del confronto tra il Calcio Avellino e la formazione pontina, in programma domani pomeriggio (ore 16.30) al Partenio-Lombardi. Il riferimento è ovviamente diretto alla questione squalificati. Il tecnico siciliano farà a meno di Pizzella, Morero, Matute e Tribuzzi, mentre sono da verificare le condizioni atletiche dell’acciaccato Carbonelli.

“Domani è una partita difficile, la partita con la “P” maiuscola. Il Latina ha un organico costruito per ambire alla promozione diretta, ricco di calciatori che hanno militato in Serie B – ha detto Bucaro -. Concluderemo domani il mini-ciclo di partite ravvicinate, abbiamo lavorato sul piano psicologico perché ci sono ancora delle cose da migliorare. Ai ragazzi non posso comunque rimproverare nulla”.

Si chiude domani il girone di andata. La sosta fino al 6 gennaio permetterà alla dirigenza biancoverde di intervenire sul mercato, al netto delle tensioni societarie che hanno colpito principalmente la Scandone: “Al mercato penseremo dopo la partita di domani – ha continuato Bucaro -. Dobbiamo migliorare l’organico perché al momento è monco, la priorità è avere un’alternativa in ogni ruolo. De Cesare? Non l’ho sentito, sono impegnato a pensare al Latina”.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Fedriga “Coprifuoco alle 23 priorità regioni”

22 Aprile 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “La nostra priorità come Regioni è quella del coprifuoco. Abbiamo proposto all’unanimità un miglioramento della bozza del decreto, con la richiesta dello spostamento del coprifuoco dalle 22 alle 23”. Lo ha detto Massimiliano Fedriga, presidente della regione Friuli Venezia Giulia e della Conferenza delle regioni, intervenuto a Radio Kiss Kiss. “Pensiamo ai […]

[…]