Braglia, giorni contati: se perde con la Vibonese è fuori

Fidati accompagnatori raccontano di un Angelo D’Agostino particolarmente nervoso e amareggiato, dopo la sconfitta rimediata al San Nicola di Bari da un Avellino per il quale il presidente avrebbe scommesso sulla vittoria certa.

D’Agostino non è passato in sala stampa e ancora meno negli spogliatoi, neanche un saluto a quei dipendenti che – come si dice da queste parti – gli hanno messo “ò scuorno n’faccia”.

Nessuna decisione è stata presa dalla società nei confronti dei tesserati ma intanto potrebbero essere multati Aloi e Ciancio, com’è avvenuto in passato per altri tesserati sanzionati dal giudice sportivo e per i quali la prossima settimana è attesa la decisione della Figc, in merito alla multa da applicare.

C’è stata ieri strana coincidenza: proprio i due diffidati hanno rimediato il cartellino giallo in una partita senza storia, dopo i quattro gol incassati dal Bari.

In seguito all’ammonizione ricevuta, Ciancio e Aloi saranno squalificati e non giocheranno nella gara di mercoledì contro la Vibonese.

Proprio la gara di mercoledì al Partenio assume in valore particolare. E’ l’ultimo impegno prima della pausa, durante la quale saranno messe a punto le strategie per affrontare il girone di ritorno.

In caso di sconfitta, potrebbero essere rivisti interamente i programmi per questa stagione che diventerebbe anonima.

Con tutta la buona volontà, appare difficile recuperare posizioni, rispetto alle fuggitive Ternana e Bari.

Si potrebbe attuare in piano di ridimensionamento, con l’arrivo di numerosi giovani da schierare per fare minutaggio e recuperare quattrini dalla Lega Pro, rispetto a quelli che il presidente d’Agostino ha dovuto spendere ottenendo risultati che non soddisfano.

Non è esclusa, in caso di sconfitta, l’interruzione del rapporto con l’allenatore e anche con il direttore sportivo.

D’Agostino potrebbe decidere di voltare completamente pagina, eliminando dalla foto di presentazione ufficiale i due tesserati che sorridevano al fianco del presidente.

3

Ultimi Articoli

Top News

Renzi “Il coprifuoco va tolto, non serve più”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il coprifuoco va tolto perchè non serve più, perchè ogni giorno mezzo milione di persone si vaccina a fronte di 10mila contagiati. Va tolto del tutto. Se va ancora tenuto, direi al limite fino a mezzanotte”. A dirlo il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, a “Dritto e Rovescio” su Rete4.“Ora la […]

[…]

Top News

Giustizia, Salvini “Raccoglieremo firme con i radicali per referendum”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Questo Parlamento con Pd e 5Stelle non farà mai una riforma della giustizia. Per questo stiamo organizzando con il Partito Radicale una raccolta di firme per alcuni questiti referendari”. Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini nel corso della registrazione di Porta a Porta.La mia posizione sul coprifuoco? “Penso che si […]

[…]

Top News

Giochi, Schiavolin (Snaitech) “Sostenibilità driver di innovazione”

6 Maggio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Salutiamo con grande favore i numerosi messaggi di approvazione che ci sono pervenuti a vario titolo per l’adesione di Snaitech all’United Nations Global Compact, la più grande iniziativa a livello mondiale per la sostenibilità del business. Si tratta di un importante progetto che rappresenta solo una parte dell’impegno che da anni ci […]

[…]

Top News

Spari contro peschereccio italiano in Libia, ferito il comandante

6 Maggio 2021 0
MAZARA DEL VALLO (TRAPANI) (ITALPRESS) – Il comandante del peschereccio Aliseo della marineria di Mazara del Vallo, Giuseppe Giacalone, è stato ferito da colpi di arma da fuoco esplosi dalla Guardia costiera libica al largo delle coste di Misurata. Una raffica di spari ha colpito il comandante che adesso è ferito, in condizioni ancora da […]

[…]