Braglia, allenatore Avellino: “Ma quando completiamo ‘sto cacchio di organico?”

Non usa mezzi termini, Piero Braglia non è abituato a farlo. E’ un uomo schietto e leale, abituato a parlare chiaro, a costo di crearsi antipatie e inimicizie.

Alla sua età e con il suo curriculum, può permetterselo.

Al termine della gara persa a Meda contro il Renate, con l’Avellino sbattuto subito fuori dalla Coppa Italia, l’allenatore della squadra biancoverde ha detto: “E’ stato sbagliato completamente l’approccio alla gara, giocando una ventina di minuti inguardabili durante i quali l’avversario ci ha aggredito e fatto gol.

Il Renate è una squadra più rodata rispetto all’Avellino, si è visto subito.

Avrei voluto modificare qualcosa ma chi facevo scendere in campo se non avevo possibilità di sostituzioni, con pochi elementi in panchina? Avevo uniche alternative Bernardotto e Burgio”.

Fatta la disamina della partita, Braglia ha dato una svegliatina alla società: “Aspetto che si intervenga sul mercato per completare l’organico di questa cacchio di squadra.

In realtà una squadra vera non c’è ancora perchè finora mai ho potuto organizzare una partita di allenamento in 11 contro 11″.

Poi ha parlato dei singoli, seppure non abbia fatto nomi. Braglia ha detto: Mancano i calciatori, questo è risaputo. Qualche elemento deve poi darsi una svegliata, qualsuno non l’ho tirato fuori dalla partita per rispetto.

Ammettiamolo, siamo un cantiere aperto, purtroppo, e se facciamo fatica contro il Renate, non è una situazione piacevole.

Aspetto rinforzi, da tempo la società sa cosa manca e di cosa c’è bisogno, sono abituato a dire le cose in faccia, senza con questo dare l’impressione di volere cercare alibi perchè la situazione è chiara a tutti. Dobbiamo aspettare? E aspettiamo…”

Ultimi Articoli

Top News

Il posticipo va al Venezia, Aramu stende la Fiorentina

18 Ottobre 2021 0
VENEZIA (ITALPRESS) – Sono 3 punti pesanti in chiave salvezza quelli conquistati dal Venezia, che nel posticipo dell’ottava giornata supera per 1-0 la Fiorentina uscendo momentaneamente dalla zona retrocessione. Dopo un avvio tutt’altro che emozionante è la Viola a creare la prima occasione da rete al 21′ quando Bonaventura ci prova dal limite dell’area ma […]

[…]

Top News

Al Vinitaly qualità e tutela sono le parole d’ordine

18 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Seconda giornata di Vinitaly nella sua Special Edition, con un occhio ai mercati internazionali ma anche a quello interno, oggi sorprendente. In questo settore si assiste a una rivoluzione rosa: le donne sono produttrici e manager nel settore vinicolo, ma soprattutto nel 2021 le wine lovers hanno superato gli uomini passando, secondo […]

[…]

Calcio Avellino

Avellino, tutti in bilico e rischio ‘rivoluzione’

18 Ottobre 2021 0

di Dino Manganiello La famiglia D’Agostino ha capito che il capitombolo è una eventualità che non si può non considerare. Ed allora ha cominciato a guardarsi intorno: sondaggi per non farsi trovare impreparati in caso […]

Top News

Ballottaggi, Meloni “Centrodestra sconfitto, ma non è una debacle”

18 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Credo che si debba riconoscere che il centrodestra esce sconfitto, credo che ne siamo tutti consapevoli. Il centrodestra conferma Trieste ma non strappa le altre 5 grandi città”. Lo ha detto la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, in conferenza stampa. “Credo che però a parlare di debacle un pò ce ne […]

[…]

Attualità

Incendio Montefredane: i primi dati Arpac

18 Ottobre 2021 0

Proseguono le verifiche dell’Agenzia ambientale della Campania in seguito all’incendio divampato nella notte tra sabato 16 e domenica 17 ottobre in un deposito di autoarticolati dell’azienda di trasporti Ba.Co. Trans srl situato nella frazione di […]