Valli: “Contro la Sidigas sarà una partita molto dura”

Il coach di Bologna Giorgio Valli mantiene alta la concentrazione in vista della gara contro i biancoverdi: “Sarà dura, contro la Sidigas. Lo dicono anche i numeri, quelli di un’avversaria che mostra una forma fisica e mentale eccellente, che ha infilato una serie positiva di dieci partite e non ha nessuna intenzione di interromperla. E per il coach bianconero c’è solo un modo per cercare di arginare quella corsa. Essere gruppo. Una Sidigas che non ha mai perso nell’anno solare, ha grande fiduci…

Il coach di Bologna Giorgio Valli mantiene alta la concentrazione in vista della gara contro i biancoverdi: “Sarà dura, contro la Sidigas. Lo dicono anche i numeri, quelli di un’avversaria che mostra una forma fisica e mentale eccellente, che ha infilato una serie positiva di dieci partite e non ha nessuna intenzione di interromperla. E per il coach bianconero c’è solo un modo per cercare di arginare quella corsa. Essere gruppo. Una Sidigas che non ha mai perso nell’anno solare, ha grande fiducia, esperienza, e ha cambiato passo con l’innesto di Green e Ragland. E’ diversa dall’andata, e anche noi un pizzico lo siamo”. Sui pericoli in cui potrà incombere: “Nunnally è molto bravo, lo conoscevo da tempo, anche se mi ha stupito perché non credevo producesse queste percentuali nel tiro da fuori. Dobbiamo provare ad arginarlo, certamente, ma non è il problema di chi ci proverà, di questo o quel giocatore, ma di tutta la squadra che deve applicarsi”.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino, incubo fasce: senza paura o si cambia?

23 Novembre 2021 0

di Dino Manganiello Visto che da un po’ di tempo a questa parte è tutto un fiorire di “giornata mondiale del…” ed affini, si potrebbe definire quella di domenica prossima, almeno in riferimento alle cose […]

Attualità

La ricostruzione infinita

23 Novembre 2021 0

A distanza di 41 anni dal terremoto l’Irpinia vive come il resto del mondo la più grande tragedia dal secondo dopoguerra. Basti pensare che nella sola Campania le vittime del covid sono già quasi il […]