Scandone, Tucci: “Continuiamo su questa strada”

BASKET AVELLINO – Dopo la vittoria contro Brindisi, la Sidigas Scandone Avellino è attesa dalla difficile trasferta di Siena. L’incontro contro i Campioni d’Italia si giocherà, in posticipo, lunedì alle 20:30. Coach Gianluca Tucci, presenta la sfida del PalaEstra: “Per noi è stata ancora una settimana importante dal punto di vista tecnico e tattico: a Siena, anche se contro un’ottima squadra, pensiamo di fare un altro passo in avanti nella costruzione di un gioco che più si confà alle nos…

BASKET AVELLINO – Dopo la vittoria contro Brindisi, la Sidigas Scandone Avellino è attesa dalla difficile trasferta di Siena. L’incontro contro i Campioni d’Italia si giocherà, in posticipo, lunedì alle 20:30. Coach Gianluca Tucci, presenta la sfida del PalaEstra: “Per noi è stata ancora una settimana importante dal punto di vista tecnico e tattico: a Siena, anche se contro un’ottima squadra, pensiamo di fare un altro passo in avanti nella costruzione di un gioco che più si confà alle nostre caratteristiche. L’avversario, come detto, è di quelli importanti ma, al momento, la nostra crescita non può dipendere dagli avversari che affronteremo. Siena ha tanti buoni tiratori ed esprime un sistema di gioco in cui ognuno cerca il compagno per un tiro aperto, risultando, per questo, molto precisi. Contro la Mens Sana soffriremo abbastanza dal punto di vista fisico, soprattutto nel reparto lunghi. Stiamo lavorando per esprimere una maggiore fluidità offensiva e per limitare le palle perse anche se sappiamo che il percorso difensivo rimane per noi decisivo in quanto ci permette di correre senza dare punti di riferimento agli avversari.”
La squadra sta dimostrando di avere molta fiducia in lei
“Questo mi fa onore, ma la mia conoscenza dei singoli, ha fatto si che ci sia una stima reciproca. Sto cercando di imporre delle regole, soprattutto difensive e tutti mi stanno seguendo con grande professionalità.”
Come mai il ritorno di Dean. Perché avete deciso di puntare su di lui?
“La trattativa con Taquan è stata rapida e, penso sia il tassello giusto per il nostro pacchetto esterni. Avrà un ruolo leggermente diverso rispetto all’anno scorso, in quanto dovrà dare un maggiore contributo a rimbalzo, ma è un ragazzo con una grande attitudine al lavoro e, soprattutto, con una mentalità positiva, che è la cosa che noi volevamo maggiormente.”
Come gestire adesso tutte queste guardie? Ci sarà ancora necessita di un play classico?
“Personalmente penso che non bisogna fare stravolgimenti ma, intervenire sulle reali urgenze. In attacco non penso che Dean possa essere un play aggiunto perché non può avere sempre la palla in mano. La mancanza di playmaking è un problema che devo risolvere io, in qualità di capo allenatore, costruendo un sistema di gioco che esalti le caratteristiche, anche se diverse di Spinelli, Shakur e Mavreides. A Siena saremo questi. Noi valutiamo quello che ci possono dare i giocatori che abbiamo.”

Ultimi Articoli

Top News

Mondiali ciclismo, bis Alaphilippe nell’ultima del ct Cassani

26 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Julian Alaphilippe si è laureato per il secondo anno consecutivo campione del mondo di ciclismo, al termine della prova su strada riservata ai professionisti culminata dopo i 268.3 km da Anversa a Leuven. Il francese del team Deceuninck-Quick Step, come lo scorso anno a Imola, è giunto in solitaria al traguardo dopo […]

[…]

Top News

Covid, 3099 nuovi casi e 44 decessi nelle ultime 24 ore

26 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Sono 3.099 i nuovi casi di Coronavirus in Italia (ieri 3.525) a fronte di 276.221 tamponi effettuati su un totale di 91.398.852 da inizio emergenza. E’ quanto si legge nel bollettino del Ministero della Salute-Istituto Superiore di Sanità di oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati 44 i decessi (ieri 50), che […]

[…]

Top News

Landini “Serve un nuovo Statuto dei lavoratori”

26 Settembre 2021 0
BOLOGNA (ITALPRESS) – “L’Italia ha un sistema contrattuale che nessuno ha. Il provvedimento legislativo da mettere in campo è il rafforzamento della contrattazione collettiva, bisogna dare validità nazionale ai contratti di lavoro. Se facessimo una Legge che i contratti hanno valore erga omnes, quello che sta succedendo a ITA non potrebbe succedere. Avere delle regole […]

[…]

Top News

Bonomi “Confindustria non vuole fare un partito”

26 Settembre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Il governo Draghi ha fatto le cose che servivano al Paese, Confindustria non è il suo partito. Lo spirito del patto è dovuto a un momento storico eccezionale con le risorse del Next Generation UE. Stiamo richiamando l’opera del governo e dei partiti e di tutti quelli che con buona volontà vogliono […]

[…]