Sassari, ingaggiato il serbo Vanja Plisnic

La Polisportiva Dinamo comunica di aver raggiunto l’accordo con l’ala-centro serba Vanja Plisnic, la scorsa stagione in forza all’Angelico Biella e proveniente dal BC Nizhny Novgorod, team militante nel massimo campionato russo. Esterno nato a Zenica in Bosnia il 28 luglio 1980, 207 centimetri per 108 chilogrammi di peso, Vanja Plisnic, bosniaco di nascita ma serbo di passaporto, è elemento di indiscusso e riconosciuto talento a livello europeo, formatosi cestisticamente a Novi Sad e cresciuto esponenzialmente sino all’esordio in Coppa Korac nella stagione 2000-2001 (5 presenze, 9.8 punti, 4.8 rimbalzi di media). Giocatore duttile, un numero 4 moderno veloce, capace di giocare all’occorrenza anche da numero 5, ottimo a rimbalzo (soprattutto offensivo) e valido nel gioco senza palla, con buone doti da passatore e produttivo anche dall’arco dei 6.75. La sua lunga esperienza europea ed il suo fisico, agile e possente allo stesso tempo, le credenziali che fanno di Vanja Plisnic un giocatore in grado di integrarsi alla perfezione nel meccanismo di gioco della Dinamo e riambientarsi in fretta alla Lega A italiana.
Nella scorsa stagione Vanja Plisnic, soprannominato “Vanjus”, ha giocato 14 partite nella Lega A italiana con la maglia dell’Angelico Biella assieme all’ex Dinamo Massimo Chessa. Solo un infortunio ha limitato il rendimento dell’ala serba che ha chiuso la sua prima stagione italiana con 5.3 punti (73.9% da due, 84.2% ai liberi), 3.3 rimbalzi in 13.9 minuti di utilizzo. Dopo gli esordi nel 2002-03 firma per l’FMP Zeleznik Belgrado (21 partite e 6.5 punti di media con partecipazione alla Uleb Cup il primo anno), quindi passa al Reflex Belgrado (14 presenze in campionato con 10.8 punti di media e 15 presenze in ULEB Cup con 8.0 punti di media), prima di tornare al Vojvodina (‘04-‘05) per due stagioni: nella prima 38 presenze a 13.3 punti di media, nella seconda 8 presenze e 16.3 punti di media. Quindi Ostenda in Belgio (13 presenze in campionato con 8.0 punti di media, 8 presenze in Uleb con 10.8 punti di media), per poi passare a gennaio all’Hemofarm Vrsac (14 partite e 6.3 punti di media in campionato, 2 gare in Uleb Cup con 19.5 punti di media e record personale di 26 contro l’Unics Kazan). Prima di sbarcare in Italia gioca due anni nel difficile campionato russo con l’Ural Great Perm, 21 partite il primo anno (12.7 punti e 4.6 rimbalzi di media) e 25 il secondo (con 12.2 punti e 5.8 rimbalzi di media), con tanto di qualificazione ai quarti di finale di Uleb e semifinale scudetto raggiunti. Ha in curriculum anche una Coppa Jugoslavia (2003), una finale di Coppa Serbia e Montenegro (2004), una Adriatic League nel 2004 ed un campionato Europeo Under 20 vinto nel 2000.

Ultimi Articoli

Calcio Avellino

Avellino Bari : i lupi evitano nel finale la sconfitta

6 Dicembre 2021 0

Finisce in parità il monday night della diciassettesima giornata di serie C tra Avellino e Bari 1-1. In vantaggio la capolista con Antenucci al 33′ su rigore , pareggio al 83′ di Kanoutè per i lupi. IL TABELLINOMarcatori: rig. Antenucci 33′, Kanouté […]

Attualità

Covid in Irpinia: 14 casi

6 Dicembre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica che, su 168 tamponi effettuati, sono risultate positive al Covid 14 persone: – 1, residente nel comune di Ariano Irpino; – 1, residente nel comune di Atripalda; – 1, residente nel […]

Baiano

In possesso di cocaina e hashish, denunciato 30enne

6 Dicembre 2021 0

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al contrasto di attività illecite legate al fenomeno dell’uso e spaccio di sostanze stupefacenti. In tale contesto, un’altra attività è stata condotta dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile […]

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]