Oldoini: “Affronteremo una squadra votata all’attacco”

Max Oldoini presenta la gara di Coppa contro la Juvenuts Utena: “La Juventus Utena è una squadra che nelle due precedenti partite di Europe Cup ha avuto una media di 81 punti: è un team propenso all’attacco, a correre ed a tirare, soprattutto da tre punti; è una squadra fisica e coperta abbastanza bene in tutti i ruoli. In campionato sta facendo un po’ fatica: ha perso contro Lietuvos e contro Lietkabelis, entrambe molto forti, giocando però solo in 7, dal momento che non erano presenti i due americani Gaines e Dendy. Utena è inoltre una squadra che possiede un sistema di gioco veramente ampio in attacco, con tantissimi schemi e tante situazioni dal post sia per i piccoli che per i lunghi, oltre che il pick and roll per liberare gli esterni. La loro migliore qualità consiste nel produrre molti contropiedi e nel tirare da tre punti grazie agli ottimi tiratori che possiedono. In difesa sono invece molto contenitivi: hanno vari tipi di zone 3-2 e 2-3, fanno in più momenti della partita un pressing a tutto campo e sono infine molto bravi a raddoppiare in post basso. Probabilmente lo faranno anche contro di noi per ostacolare Fesenko, giocatore che sposta gli equilibri. Molto importanti anche le loro individualità: basti pensare a LaRon Dendy, il perno della squadra, oppure a Buterlevicius, il loro miglior tiratore da tre punti”. Oldoini prosegue ancora nella sua analisi al match: “Noi dovremo ripartire dai tre periodi di gioco vinti con Varese, ma ovviamente l’obiettivo primario sarà quello di spostare l’attenzione non sulla fase tecnico-tattica, bensì su quella agonistica e aggressiva: dovremo togliergli l’arma del tiro da tre e contenere le loro percentuali, provando a tenerle sotto il 35%; in attacco dovremo essere bravi a far circolare bene la palla e a punirli sui raddoppi. Inevitabilmente la partita contro Varese ha portato con sé qualche strascico per quanto riguarda l’aspetto del dispendio di energia: ieri abbiamo svolto un lavoro prettamente fisico con un po’ di tiro, mentre Shane Lawal è stato impiegato in un lavoro differenziato un po’ più intenso, in modo tale da permettergli di integrarsi quanto prima possibile sia nel sistema tecnico che in quello fisico”.

Ultimi Articoli

Top News

Il Milan vince anche a Napoli, doppietta di super Ibrahimovic

22 Novembre 2020 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Ibrahimovic riporta il Milan in testa alla classifica e affonda il Napoli dell’ex Gattuso, battuto per 3-1. Nel posticipo del San Paolo, il centravanti svedese firma una doppietta e va già in doppia cifra, dopo otto giornate, due delle quali saltate per Covid. E’ il “Diavolo” a far la partita e al […]

[…]

Top News

Centrodestra, Salvini “Non è il momento di litigare”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Gli italiani stanno vivendo un momento così particolare, drammatico, che non si può perdere tempo a litigare. Quindi io ho proposto a Berlusconi una federazione di tutto il centrodestra”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini, ospite a “Live – Non è la d’Urso” su Canale5. “Stiamo elaborando proposte da […]

[…]

Top News

Gualtieri “Positiva la disponibilità di Berlusconi”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “E’ positiva la disponibilità espressa da Silvio Berlusconi alla collaborazione istituzionale, che raccoglie anche gli appelli formulati in tal senso dal capo dello Stato. Come ha detto anche il leader di Forza Italia, non deve trattarsi di una confusione di ruoli tra maggioranza e opposizione, ma di lavorare insieme per trovare soluzioni […]

[…]

Top News

Coronavirus, Speranza “Rimane linea di massima cautela”

22 Novembre 2020 0
ROMA (ITALPRESS) – “Dovremo valutare i dati dei prossimi giorni. E’ comprensibile che un territorio voglia uscire dalla zone rosse, ma scegliamo con grande prudenza i prossimi passaggi”. Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza, ospite a “Che Tempo che Fa” su Rai3. “Per me la linea resta quella della massima cautela – […]

[…]

Top News

L’Udinese piega il Genoa 1-0, decisivo De Paul

22 Novembre 2020 0
UDINE (ITALPRESS) – L’Udinese vince 1-0 e torna al successo dopo un digiuno di tre giornate, il Genoa crolla ancora e resta a quota cinque punti in classifica. Lo scontro diretto per la salvezza sorride alla squadra di Gotti che si affida alla qualità del suo interprete più importante, quel Rodrigo De Paul che al […]

[…]