Melillo: “La Scandone dorme sogni tranquilli grazie alla Sidigas”

AVELLINO BASKET – Alla premiazione della Scandone ieri al campo Coni e alla consegna del defibrillatore era presente anche l’ex presidente Ciro Melillo vero e proprio pezzo di storia dei colori biancoverdi: “La Sidigas sta permettendo ad Avellino di continuare la propria avventura nella massima serie. Ha sistemato tutte le pendenze arretrate, adesso i vecchi dirigenti dovranno stare vicini ai nuovi per costruire qualcosa di importante tutti insieme. C’è Sanfilippo che è desideroso di rientrare, così come lo stesso Luigi Ercolino”. Melillo prosegue ancora: “Non posso non ringraziare la Sidigas, in quanto finalmente un’azienda di Avellino ha capito l’importanza di investire nello sport in città. La Scandone può dormire sogni tranquilli”.

Ultimi Articoli

Top News

Amadeus “Sanremo difficile”, Fiorello “Neanche Renzi può separarci”

1 Marzo 2021 0
SANREMO (ITALPRESS) – Alla fine il Festival è (quasi) arrivato. Domani sera la kermesse prenderà il via, dopo mesi di preparativi ma, anche, di polemiche, protocolli e dubbi. Nella prima serata si esibiranno, nella categoria dei Campioni, (in ordine alfabetico): Aiello, Arisa, Annalisa, Colepesce e Dimartino, Coma_Cose, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Ghemon, […]

[…]

Top News

Il generale Figliuolo nuovo commissario per l’emergenza Covid

1 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha nominato il generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo nuovo commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. “A Domenico Arcuri i ringraziamenti del Governo per l’impegno e lo spirito di dedizione con cui ha svolto il compito a lui affidato in un momento di particolare emergenza per […]

[…]

Top News

Covid, Speranza “Le prossime settimane non saranno facili”

1 Marzo 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le prossime settimane non saranno facili dal punto di vista della gestione del Covid. Le istituzioni hanno il compito di dire sempre la verità anche quando non porta consenso. Le prossime settimane non sono facili: abbiamo una campagna vaccinale da accelerare, i numeri stanno andando nella direzione giusta ma bisogna ancora crescere. […]

[…]