Reggio si impone ad Avellino: 88-94 il finale. Niente poker

AVELLINO BASKET – La Scandone cerca il quarto successo di fila. I biancoverdi contro Reggio vogliono calare il poker di vittorie e proseguire la loro rincorsa ad un posto nelle zone nobili della classifica. Una gara tutt’altro che facile contro una provinciale terribile, ma gli irpini intendono assicurarsi questi due punti.
I QUINTETTI

AVELLINO BASKET – La Scandone cerca il quarto successo di fila. I biancoverdi contro Reggio vogliono calare il poker di vittorie e proseguire la loro rincorsa ad un posto nelle zone nobili della classifica. Una gara tutt’altro che facile contro una provinciale terribile, ma gli irpini intendono assicurarsi questi due punti.
I QUINTETTI
Sidigas: Gaines, Anosike, Hanga, Banks, Harper
Reggio Emilia: Cervi, Taylor, Cinciarini, Mussini, Polonara
1° QUARTO: 22-28
Harper e Banks portano i biancoverdi avanti. Gli ospiti cercando di riprendere il match grazie a Polonara e Cinciarini. Hanga concede agli irpini il primo vantaggio: 8-7. Polonara regala il vantaggio ospite: 14-16. Lavrinovic-Polonara-Kaukenas concedono il primo allungo agli emilIani. Il parziale si chiude 22-28. Con la squadra emiliana che dimostra il suo grande potenziale. Confermando ancora una volta di potersi sedere al tavolo delle grandi.
2° QUARTO: 46-46
Lavrinovic apre le danze, Trasolini risponde. Vitucci subisce un tecnico a causa delle proteste per un tiro sulla sirena di Della Valle. Reggio allunga: 24-35. Un ispirato Banks accorcia le distanze. Gli ospiti regalano un altro 5-0. Si sveglia Gaines e colpisce da tre. La Sidigas si sveglia in difesa e recupera altri 6 punti (40 a 42). Reggio ricomincia a macinare punti grazie a Cinciarini, Avellino si fa rivedere con Harper. Il parziale si chiude 46 a 46.
3° QUARTO: 70-67
Hanga sigla tre punti importantissimi. Cinciarini pareggia i conti: 49-49. Anosike prende per mano la squadra in un momento importante del mach. Avellino raggiunge il massimo vantaggio: 55-49. Partita vibrante con le due formazioni che rispondono colpo su colpo. Poker di Reggio, quattro per Avellino (63 a 57). La Scandone riesce a chiudere il parziale sul 70 a 67.
4° QUARTO: 88-94
Cortese si sblocca, ma Reggio firma un grande 5-0 con Polonara e Cinciarini. Gaines sigla il 76-72. Il quintetto di Menetti non ci sta a perdere trova 4 punti di fila per il nuovo pareggio (76 a 76). Della Valle e Mussini siglano il 76 a 81. Banks e Hanga provano a rimettere i lupi in carreggiata. Un ispiratissimo Lavrinovic che fissa un parziale di 5 a 0 (81 a 86). Reggio mantiene il vantaggio e porta a casa i due punti.

Ultimi Articoli

Politica

Il sindaco e la sindrome De Luca

6 Dicembre 2021 0

Bisogna ammettere che il sindaco di Avellino ha ragione quando denuncia un eccesso di critica sull’operato della sua amministrazione. Dovrebbe essere evidente che i problemi della città sono tali e tanti che nessuno può ancora […]