Bologna batte Avellino 79-82

Bologna batte Avellino 79-82

Terza sconfitta nelle ultime quattro partite per l’Air che non riesce a vendicare lo stop dell’andata e quello nelle Final Eight perdendo il confronto con la Virtus Bologna di coach Lardo. Decisivo l’ultimo periodo in cui gli irpini perdono uomini chiave e spendono male gli ultimi possessi.
Questi i quintetti di partenza:

Avellino: Brown, Akyol, Lauwers, Szewczyk, Troutman
Bologna: Collins, Koponen, Moraschini, Hurd, Maggioli

1° quarto: 18-16
Akyol apre le danze, Maggioli risponde sia al turco, sia a Brown per il 4-4 al 2’. Hurd e Koponen per il 4-8. La difesa della Virtus è più reattiva, recupera presto campo dopo aver giocato d’attacco. Avellino costruisce azioni forzate, sbaglia da tre, rosicchia qualcosa dai liberi e approfitta dell’uscita di Maggioli (due falli per l’ex biancoverde, sostituito da Fajardo) per recuperare terreno in particolare sotto le place. E’ tuttavia una conclusione da tre di Akyol a consentire all’Air di mettere la freccia e rispondere ai colpi di Koponen e Collins (14-12 al 7’). Sempre il turco da sotto realizza in due tempi il 16-12, vantaggio ridotto da Sanikidze e Prato nel finale.

2° quarto: 37-42
Sanikidze impatta, Collins tutto solo sorpassa da tre sfruttando gli errori al tiro di Avellino e la poca reattività sotto canestro degli irpini. Nelson riduce con un’azione personale e Lauwers dalla distanza pareggia a quota 23. Vukcevic si libera con esperienza per una tripla in campo aperto: 23-26 al 13’. Troutman costruisce e concretizza un paio di occasioni, Akyol realizza due “bombe” di fila che servono a non far scappare Bologna che, con Maggioli e Vukcevic, riesce lo stesso ad allungare fino a + 5 (al 18’, 35-40). Troutman approfitta di una distrazione di Maggioli per il 37-40 ma Vukcevic e Hurd dai liberi chiudono la prima parte del match con 5 lunghezze di vantaggio.

3° quarto: 59-56
Parte subito forte Bologna che sotto canestro conquista un vantaggio di 7 punti (44-51) per poi recuperare con un break di 7-0 e impattare (51-51) dopo aver rubato palloni e concretizzato, anche in maniera spettacolare con l’asse Nelson-Szewczyk; Akyol è tarantolato, da tre colpisce ancora per il sorpasso, poi botta e risposta di Collins e Brown dalla lunga distanza per il 54-57 pari. Fajardo accorcia ma Lauwers, allo scadere, conquista fallo e segna due liberi d’oro che valgono il vantaggio in chiusura di parziale per l’Air.
4° quarto: 79-82 Porta firma il + 4 (canestro e fallo), Vukcevic riduce da sotto e con un libero, poi è Fajardo a impattare. La gara si accende, molto attenti gli arbitri che fischiano ogni minimo contatto; Szewczyk segna due liberi prima di abbandonare il campo per raggiunto limite di falli, mentre la Virtus trova il vantaggio con Hurd dalla distanza. Si procede ancora punto a punto, Troutman rimette la freccia da dentro l’area (68-67 al 36’30”), poi anche Lauwers esce per cinque falli ma la sfortuna per l’Air non finisce qui: Hurd segna da tre e Troutman si accascia per un guaio muscolare alla coscia sinistra. In campo Dylewicz e Cortese. Akyol trova un canestro fondamentale condito da fallo: dalla lunetta non fallisce, 73-71 a 2’30” dalla fine. Cortese segna da dentro, poi commette fallo e dai liberi Fajardo ne mette solo uno (75-74). Hurd da dentro trova due punti, Brown sbaglia su fronte opposto, Fajardo no. Porta da tre prende il ferro e su contropiede altri due punti firmati Fajardo per il 75-78 a 34” dal termine. Brown segna subito su iniziativa personale, successivamente spende fallo e Koponen segna entrambi i liberi (77-80 a 22” dalla fine). Brown sul possesso decisivo tiene troppo palla senza trovare spazio per il tiro o un compagno libero. E consegna la vittoria a Bologna.

Ultimi Articoli

Top News

Green Pass, Gelmini “E’ scelta di libertà”

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Riscontriamo un fatto, senza una vaccinazione estesa rischiamo di tornare a chiudere il Paese. Ci sono dati inconfutabili, il virus sta tornando a colpire il Paese, ma dove ci sono i vaccinati non aumentano ricoveri e terapie intensive. Questo è un elemento dal quale non possiamo prescindere, la scelta del green pass […]

[…]

Top News

E’ morto il cantante Gianni Nazzaro

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ morto, all’età di 72 anni, il cantante Gianni Nazzaro. Nato nel capoluogo campano, vince il Festival di Napoli 1970 con Me chiamme ammore, in coppia con Peppino Di Capri. Nel 1971 partecipa a Canzonissima con due brani dal titolo Far l’amor con te e Miracolo d’amore, mentre l’anno dopo si classifica […]

[…]

Top News

Tunisia, Conte “Prevalga dialogo, sosterremo iniziative per Paese”

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Le notizie di queste ore provenienti dalla Tunisia destano profonda preoccupazione: rivolgo il mio accorato appello a tutti gli attori coinvolti, e in particolare alle autorità civili, militari e a tutti i partiti politici affinchè il dialogo e la mediazione possano prevalere e ricondurre questa grave crisi istituzionale nell’alveo di una normale […]

[…]

Top News

Covid, in Italia 4.522 casi e 24 decessi

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Riprendono quota i casi covid in Italia. I nuovi contagiati sono 4.522 in crescita rispetto ai 3.177 registrati ieri a fronte però – secondo i dati del ministero della Salute – di 241.890 tamponi processati e che determina un tasso di positività all’1,86%. Lieve crescita dei decessi, 24 (+2).Crescono (un pò meno […]

[…]

Top News

Fs Italiane, Luca Torchia nuovo Chief External Communication Officer

27 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Luca Torchia è il nuovo Chief External Communication Officer del Gruppo FS Italiane con la missione, insieme al suo team, di presidiare la comunicazione esterna del Gruppo.Il manager è stato Responsabile Relazioni Esterne e Sostenibilità del Gruppo Terna dal 2017 al 2020, Responsabile Investor Relations del Gruppo Poste Italiane da marzo 2015 […]

[…]

Top News

Bordignon argento nei pesi, Urso “Medaglia storica”

27 Luglio 2021 0
TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) – Giorgia Bordignon ha vinto la medaglia d’argento nel sollevamento pesi. L’azzurra, alla seconda Olimpiade consecutiva dopo Rio 2016, è stata protagonista di una prova ineccepibile nella categoria 64 kg, con 6 prove valide su 6. Per lei 104 di strappo, 128 di slancio e un totale di 232 kg di totale. […]

[…]