Avellino calcio, tensione allo stadio: danneggiata l’auto di Circelli

L’U.S. Avellino è nel caos più totale, a un passo dal baratro spinta dai suoi proprietari: Luigi Izzo e Nicola Circelli.

Oggi è andata in scena un altro siparietto tra soci, con scambi di battute al veleno, minacce di querele, appuntamenti saltati e una conferenza stampa tenuta da Circelli terminata con un vetro rotto: quello della sua auto.

Il vice-presidente e amministratore del club è stato contestato da circa 50 tifosi biancoverdi che si sono appostati all’esterno della porta carraia aspettandone l’arrivo. Prima della conferenza stampa l’auto di Circelli è stata destinataria di pugni e calci da parte degli esasperati sostenitori dell’Avellino.

Ma il culmine della tensione è stato raggiunto nel momento in cui Circelli è uscito dallo stadio. Qualcuno dei presenti gli ha mandato in frantumi uno dei vetri della monovolume. Solo l’intervento della Digos di Avellino ha permesso all’amministratore di lasciare l’impianto senza conseguenze.

Ultimi Articoli

Attualità

Scuola: il Tar sospende l’ordinanza di De Luca

10 Gennaio 2022 0

Il Tar ha sospeso l’ordinanza con la quale la Regione Campania ha disposto la didattica a distanza fino al 29 gennaio in tutte le scuole dell’infanzia, elementari e medie del territorio per criticità legate alla […]

Attualità

Corriere dell’Irpini­a: in edicola l’Annuario 2021

7 Gennaio 2022 0

Domenica in edicola l’Annuario 2021 del Corriere dell’Irpini­a. Il racconto dei fatti che hanno segnato l’­anno con il commento di studiosi, giornalisti, scritt­ori, le interviste ai protagonisti del mondo della politica, della cul­tura, della società […]