Avellino calcio, semaforo verde dalla Covisoc. Società: D’Agostino in pressing

L’Avellino è stato ufficialmente promosso dalla Covisoc, che ha riscontrato l’avvenuto pagamento degli stipendi e dei contributi relativi alle mensilità di novembre e dicembre 2019 ai propri tesserati.

Si legge nel comunicato stampa: “In data odierna, presso lo studio dei commercialisti Gianni De Vita e Manlio Iorio, con la partecipazione dell’avvocato Chiacchio ed in presenza del dott. Filippo Polcino in rappresentanza dell’Us Avellino 1912 srl, si è svolta la verifica degli ispettori della Co.vi.soc. inviati dalla FIGC.

La riunione ha avuto esito positivo, in particolare si è riscontrato il regolare adempimento delle disposizioni di cui all’articolo 85 delle NOIF in merito agli emolumenti ed ai contributi del personale”.

Inoltre, sempre nella nota a firma dell’U.S. Avellino si legge: “Resta fermo l’auspicio di una pronta definizione delle questioni societarie al fine di assicurare la serena continuità aziendale”.

E a questo punto appare inevitabile l’ingresso di un nuovo socio, con Angelo D’Agostino in pole. L’editore ha già presentato un’offerta di 150mila per l’acquisto del 50% delle quote detenute da Luigi Izzo, Renato De Lucia e Sabatino Autorino.

Da valutare se Nicola Circelli vorrà pareggiare l’offerta e sfruttare il diritto di prelazione o farsi accompagnare da D’Agostino per il prosieguo della stagione. A quel punto l’imprenditore di Montefalcione potrebbe sferrare l’assalto acquisendo anche il 50% in possesso di Circelli e della Innovation Football, per circa 370mila euro.

Ultimi Articoli