Avellino calcio inguardabile: fa resuscitare la Virtus Francavilla

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Nuova sconfitta per l’Avellino, dopo quelle casalinghe contro Catanzaro e Catania, questa volta sul campo della Virtus Francavilla.

E’ la prima sconfitta esterna per la squadra di Braglia, squalificato e sostituito da Molino in panchina.

Deludente prestazione degli uomini schierati in maglia gialloverde che escono fortemente ridimensionati, rispetto alla gara vinta mercoledì scorso a Potenza, dalla quale erano emerse speranze di risalita in classifica.

Nelle ultime sei partite una sola vittoria della formazione avellinese che continua a non convincere e si lascia battere pure da una Virtus per nulla trascendentale che era reduce da tre pareggi e due sconfitte nelle precedenti cinque partite.

La partita è stata dominata dai padroni di casa che hanno espresso maggiore agonismo e determinazione rispetto a un Avellino che ha giocato malissimo: apatico, privo di mordente e di idee, mai capace di dimostrare quella superiorità tecnica rimasta solo a livello teorico.

La Virtus Francavilla è andata a bersaglio dopo un minuto e mezzo di gioco ma l’Avellino non è stato capace di rimontare il risultato con quasi l’intera partita da giocare.

Alla mezz’ora di gioco è stato annullato il raddoppio a Perez, per un fallo a centro area sugli sviluppi di un corner.

Nel finale l’Avellino ha rischiato un passivo maggiore ma Perez ha fallito un calcio di rigore mandando la palla oltre la traversa.

Virtus Francavilla-Avellino 1-0

VIRTUS FRANCAVILLA (3-5-2): Crispino; Delvino, Pambianchi, Caporale; Calcagno (1′ st Carella), Giannotti (49′ st Tchetchoua), Franco, Di Cosmo, Nunzella (31′ st Sparandeo); Perez, Vazquez (42′ st Puntoriere). A disp.: Costa, Sarcinelli, Celli, Mastropietro, Buglia, Magnavita. All.: Trocini.

AVELLINO (3-5-2): Leoni; L. Silvestri, Miceli, Rocchi (32′ st Rizzo); Ciancio, Aloi, De Francesco (44′ st M. Silvestri), D’Angelo (15′ st Bernardotto), Tito (15′ st Burgio); Santaniello (14′ st Fella), Maniero. A disp.: Pizzella, Dossena, Bruzzo, Nikolic. All.: Molino (indisponibile Braglia).

3

ARBITRO: Zufferli di Udine.

Guardalinee: Micaroni-Catucci.

Quarto uomo: Carella.

MARCATORE: 2′ pt Vazquez.

NOTE: gara a porte chiuse. Al 39′ st Perez sbaglia un calcio di rigore. Ammonito: Nunzella, Pambianchi, Caporale, Delvino, Aloi, M. Silvestri. Angoli: 5-5.

Ultimi Articoli

Top News

Covid, Speranza “Siamo all’ultimo miglio, serve unità”

24 Febbraio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Siamo all’ultimo miglio, ad un passaggio delicato e decisivo per vincere finalmente questa lunga e difficile battaglia che stiamo conducendo da mesi”. Lo ha detto il ministro della salute, Roberto Speranza, nelle sue comunicazioni al Senato sull’emergenza coronavirus.Per Speranza adesso “serve uno sforzo unitario” e “una leale collaborazione a Roma come in […]

[…]

Top News

Gattuso “Momento no, ma col Granada possiamo farcela”

24 Febbraio 2021 0
NAPOLI (ITALPRESS) – Una sconfitta secca, un’infermeria piena, in un momento per nulla semplice. Il Napoli, però, ci crede. Gennaro Gattuso è convinto di poter far male agli andalusi e ribaltare lo 0-2 subito in Spagna nell’andata dei 16esimi di Europa League. “Non bisognerà partire morbidi come nella prima mezz’ora della partita di Granada, ci […]

[…]

Top News

Generali compie 190 anni e lancia un piano di investimenti da 3,5 mld

24 Febbraio 2021 0
TRIESTE (ITALPRESS) – Fondata a Trieste il 26 dicembre 1831, Generali compie 190 anni. La ricorrenza verrà celebrata nel corso del 2021 con una serie di iniziative rivolte a dipendenti, agenti, clienti e alle comunità in cui il Gruppo opera. In occasione di questa celebrazione Generali presenta Fenice 190, un piano di investimenti da 3,5 […]

[…]