Avellino calcio, Floro Flores si racconta: “Rischiai di prenderle al Partenio, Capuano ottimo allenatore”

Si è ritirato da quasi tre mesi e ora studia per diventare allenatore. Antonio Floro Flores, quasi 600 presenze da professionista, attaccante prolifico con undici squadre diverse, guarda al futuro, non appena sarà passata l’emergenza Coronavirus.

Il patentino di allenatore e poi si corre in panchina, magari applicando gli schemi di due tecnici che ammira, Sandro Pochesci ed Ezio Capuano.

Di Capuano tutti mi parlano bene, anche Castaldo ha avuto sempre parole d’elogio nei confronti del mister dell’Avellino. Non mi ha mai allenato, ma devo dire che la sua arma principale è la fase difensiva. Purtroppo è un verace come me, dice sempre quello che pensa e questo ne ha pregiudicato la carriera. Avrebbe potuto allenare almeno in Serie B, perché è una persona intelligente e competente. Forse troppo impulsivo davanti ai microfoni”.

A inizio carriera Floro Flores era stato avvicinato all’Avellino durante un paio di sessioni di mercato, ma l’ex attaccante ha smentito le voci del passato: “Non c’è mai stata una vera trattativa, piuttosto ho avuto un rapporto un po’ burrascoso con i tifosi irpini“.

Da qui il suo racconto: “Ricordo che dopo la vittoria dell’Avellino contro il Napoli ai playoff, i giornalisti mi stuzzicavano, chiedendomi cosa ne pensassi. Stufo delle loro domande, dissi che per me esistevano soltanto il Napoli e i tifosi azzurri. Ad Avellino non la presero bene. Quando venni a giocare al Partenio, l’anno dopo, con l’Arezzo, mi insultarono fuori la sala stampa, rischiai di venire alle mani con qualche tifoso biancoverde. Ma in futuro, se dovessi essere chiamato ad allenare l’Avellino non ci penserei su due volte e accetterei l’offerta“.

Ultimi Articoli

Top News

Milano, al ristorante McDonald’s di Piazza Duomo a sorpresa arriva Ghali

28 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Un ospite speciale è apparso questo pomeriggio alla finestra del ristorante McDonald’s di Piazza Duomo, a Milano: l’artista, icona rap, Ghali ha offerto al pubblico un’inedita e inaspettata esibizione dal vivo, un vero e proprio secret concert, in occasione del lancio del suo nuovo singolo, regalando alla città un momento di travolgente […]

[…]

Attualità in Irpinia

Covid, 14 positivi in Irpinia: 3 a Solofra

28 Ottobre 2021 0

L’Azienda Sanitaria Locale comunica su 505 tamponi effettuati sono risultate positive al COVID 14 persone: 1, residente nel comune di Avellino;2, residenti nel comune di Baiano;1, residente nel comune di Bisaccia;1, residente nel comune di […]

Top News

Covid, 4.844 nuovi casi e 50 decessi in 24 ore

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora in crescita i casi Covid in Italia. Dalla lettura del consueto bollettino del ministero della Salute si registrano 4.844 nuovi positivi, in aumento rispetto ai 4.598 delle 24 ore precedenti con 570.335 tamponi processati determinando un tasso di positività pari allo 0,84%. Stabili i decessi a 50.I guariti sono 3.400, gli […]

[…]

Top News

Laura Pausini, intero catalogo in audio spaziale

28 Ottobre 2021 0
MILANO (ITALPRESS) – Per la prima volta la riscoperta della discografia dell’artista simbolo dell’Italia nel mondo passa attraverso il suono di nuovissima generazione: Warner Music annuncia entro il 2021 la pubblicazione dell’intero catalogo di Laura Pausini rimasterizzato in Audio Spaziale con Dolby Atmos e disponibile solo su Apple Music.Un monumentale viaggio in più tappe che […]

[…]

Top News

Fieracavalli 2021, a Verona doppio weekend di passione equestre

28 Ottobre 2021 0
VERONA (ITALPRESS) – Fieracavalli al galoppo verso la 123^ edizione. Il più importante salone internazionale dedicato al mondo equestre torna in presenza a Veronafiere, con un nuovo format su due fine settimana consecutivi di novembre: da giovedì 4 a domenica 7 e da venerdì 12 a domenica 14.In fiera saranno presenti 3.000 cavalli di 60 […]

[…]

Top News

Ddl Zan, Renzi “Disastro politico per totale incapacità del Pd”

28 Ottobre 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Sul DDL Zan si è consumato un disastro politico, gestito con totale incapacità dal PD di Enrico Letta, che prima ha fatto un’apertura in TV e poi ha deciso di andare al muro contro muro, giocando una partita ideologica sulla pelle delle persone. E naturalmente perdendola, come era chiaro per tutti quelli […]

[…]