Avellino Calcio: fame, grinta e gruppo, così vince la Ternana (1-2)

Avellino-Ternana, Ternana festeggia a fine partita a centrocampo (foto LP)

Il tecnico toscano salutava il traguardo delle 900 panchina da professionista: la Ternana gli ha “ntussecato” la festa.

La vittoria numero undici, quella che assegna in solitaria il record alla Ternana di Lucarelli, è stata forse la più sofferta e non soltanto perché arrivata allo scadere del tempo regolamentare.

Ma perché Braglia, tornato in panchina dopo lo stop da Covid, si era imposto soprattutto di non far giocare la Ternana.

I rossoverdi hanno sofferto questa tattica nonostante fosse riuscita a sbloccare in avvio il risultato con una perla di rara bellezza nella costruzione dell’azione passata dal triangolo Boiben-Partipilo e nella zampata di Vantaggiato.

A quel punto la Ternana che aveva mille cerotti addosso con una difesa rivoluzionata ha deciso di abbassare un po’ il ritmo, forse anche per non concedere ripartenze letali all’Avellino.

Ma concedendo poco alle avanzate della squadra di casa che ci ha provato con Adamo in acrobazia (conclusione a lato).

Però appena la squadra di casa si è un po’ sbilanciata la Ternana l’ha fatta tremare con Partipilo che s’è visto negare da Pane il gol sul sinistro a giro.

Un paio di minuti dopo l’Avellino ha incassato un premio anche troppo alto per quanto aveva proposto fin lì.

Ciancio ha traversato da destra, Laverone ha stretto in chiusura perdendo Aloi che al volo ha messo dentro con Partipilo in ritardo nella chiusura.

I cambi della ripresa non hanno alterato le dinamiche del match. Vantaggiato ha avuto ancora una grande occasione ma sulla sua “biciletta” Pane non si è fatto sorprendere così come Iannarilli alla mezz’ora su una infida punizione di Aloi.

Ma a quel punto Lucarelli ha cominciato a raccogliere frutti dalla panchina proibiti a Braglia.

3

Falletti ha cominciato a puntare l’area, Raicevic ha fatto la voce grossa nel gioco aereo e la Ternana ha chiuso l’Avellino nella propria metà campo tramutando gli attacchi in assedio.

Poi la genialata del tecnico della Ternana che aveva anche rispolverato Bergamelli (da una settimana inserito in lista): dentro Peralta per un esausto Partipilo.

E cosa succede?

Che la Ternana mette insieme una delle sue classiche giocate con cinque tocchi in area, l’ultimo di Peralta per Falletti che conclude al volo dando modo a Laverone, sulla ribattuta di Pane, di fissare il 2-1 finale diventando il sedicesimo rossoverde a segno in una stagione che profuma di gloria.

Perché i sei minuti di recupero concessi dall’arbitro Vigile non hanno più cambiato il risultato di una partita che fa la storia della Ternana.

Avellino-Ternana 1-2

AVELLINO (4-4-2): Pane; Ciancio, Rocchi, Dossena, L. Silvestri; Adamo (29′ st Rizzo), Aloi, D’Angelo (29′ st M. Silvestri), Tito (29′ st Burgio); Fella (26′ st Bernardotto), Santaniello (16′ st Maniero). A disp.: Pizzella, Leoni, Miceli, Nikolic. All.: Braglia.

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Laverone, Russo, Boben, Salzano; Damian, Proietti (34′ st Bergamelli); Partipilo (38′ st Peralta), Palumbo (24′ st Falletti), Furlan (33′ st Paghera); Vantaggiato (24′ st Raicevic). A disp.: Vitali, Ferrante, Torromino, Ndir, Onesti. All.: Lucarelli.

ARBITRO: Vigile di Cosenza.

Guardalinee: Vitali-Salvalaglio.

Quarto uomo: Cavaliere.

MARCATORI: 9′ pt Vantaggiato, 38′ pt Aloi, 45′ st Laverone.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammonito: Proietti, Dossena, Boben, Laverone. Angoli: 5-3 per la Ternana. Recupero: pt 1′, st 5′.

Ultimi Articoli

Top News

Governo, Tajani “Se sinistra non trova accordo si andrà al voto”

9 Gennaio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Bisogna chiederlo ai signori della sinistra se ci sarà la crisi di governo, stanno dando un brutto spettacolo. Noi non allungheremo la vita a Conte. Se la sinistra non trova un accordo al suo interno, si andrà a votare. Il voto non mi pare l’ipotesi numero uno, ma ci affidiamo alla saggezza […]

[…]

Top News

Pirlo “Il Milan resta la squadra da battere”

9 Gennaio 2021 0
TORINO (ITALPRESS) – “Ci prendiamo le nostre responsabilità: vinciamo da nove anni, è normale che su di noi ci sia pressione. Considero però il Milan ancora la squadra da battere, perchè è in testa alla classifica”. Così il tecnico della Juventus, Andrea Pirlo, alla vigilia del match casalingo con il Sassuolo che arriva quattro giorni […]

[…]

Top News

Open Arms, Salvini “Ho difeso sicurezza e leggi del Paese”

9 Gennaio 2021 0
PALERMO (ITALPRESS) – E’ stata rinviata al 14 gennaio e poi al 20 marzo l’udienza del processo per la vicenda della nave Open Arms, nel quale compare il leader della Lega Matteo Salvini, all’epoca dei fatti ministro dell’Interno. La decisione è stata presa dal Gup di Palermo. Questa mattina Salvini si è presentato nell’aula bunker […]

[…]

Top News

Conte “Roma da scudetto, test importante per ambizioni Inter”

9 Gennaio 2021 0
APPIANO GENTILE (ITALPRESS) – “Affrontiamo una squadra forte che sta giocando molto bene e che è nel gruppo di formazioni che può lottare per lo scudetto e la Champions”. Così il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, alla vigilia del match di domani in casa della Roma. “In partite del genere è normale misurare la tua forza […]

[…]

Top News

Goggia trionfa in discesa libera a St. Anton

9 Gennaio 2021 0
ST. ANTON AM ARLBERG (AUSTRIA) (ITALPRESS) – Sofia Goggia mette il suo secondo timbro stagionale a St. Anton, il nono della carriera. La bergamasca domina la discesa libera austriaca rifilando poco meno di un secondo a Tamara Tippler, l’avversaria che si è avvicinata di più all’azzurra, seconda. Una vittoria che permette alla lombarda di allungare […]

[…]