Avellino Calcio: fame, grinta e gruppo, così vince la Ternana (1-2)

Avellino-Ternana, Ternana festeggia a fine partita a centrocampo (foto LP)

Il tecnico toscano salutava il traguardo delle 900 panchina da professionista: la Ternana gli ha “ntussecato” la festa.

La vittoria numero undici, quella che assegna in solitaria il record alla Ternana di Lucarelli, è stata forse la più sofferta e non soltanto perché arrivata allo scadere del tempo regolamentare.

Ma perché Braglia, tornato in panchina dopo lo stop da Covid, si era imposto soprattutto di non far giocare la Ternana.

I rossoverdi hanno sofferto questa tattica nonostante fosse riuscita a sbloccare in avvio il risultato con una perla di rara bellezza nella costruzione dell’azione passata dal triangolo Boiben-Partipilo e nella zampata di Vantaggiato.

A quel punto la Ternana che aveva mille cerotti addosso con una difesa rivoluzionata ha deciso di abbassare un po’ il ritmo, forse anche per non concedere ripartenze letali all’Avellino.

Ma concedendo poco alle avanzate della squadra di casa che ci ha provato con Adamo in acrobazia (conclusione a lato).

Però appena la squadra di casa si è un po’ sbilanciata la Ternana l’ha fatta tremare con Partipilo che s’è visto negare da Pane il gol sul sinistro a giro.

Un paio di minuti dopo l’Avellino ha incassato un premio anche troppo alto per quanto aveva proposto fin lì.

Ciancio ha traversato da destra, Laverone ha stretto in chiusura perdendo Aloi che al volo ha messo dentro con Partipilo in ritardo nella chiusura.

I cambi della ripresa non hanno alterato le dinamiche del match. Vantaggiato ha avuto ancora una grande occasione ma sulla sua “biciletta” Pane non si è fatto sorprendere così come Iannarilli alla mezz’ora su una infida punizione di Aloi.

Ma a quel punto Lucarelli ha cominciato a raccogliere frutti dalla panchina proibiti a Braglia.

Falletti ha cominciato a puntare l’area, Raicevic ha fatto la voce grossa nel gioco aereo e la Ternana ha chiuso l’Avellino nella propria metà campo tramutando gli attacchi in assedio.

Poi la genialata del tecnico della Ternana che aveva anche rispolverato Bergamelli (da una settimana inserito in lista): dentro Peralta per un esausto Partipilo.

E cosa succede?

Che la Ternana mette insieme una delle sue classiche giocate con cinque tocchi in area, l’ultimo di Peralta per Falletti che conclude al volo dando modo a Laverone, sulla ribattuta di Pane, di fissare il 2-1 finale diventando il sedicesimo rossoverde a segno in una stagione che profuma di gloria.

Perché i sei minuti di recupero concessi dall’arbitro Vigile non hanno più cambiato il risultato di una partita che fa la storia della Ternana.

Avellino-Ternana 1-2

AVELLINO (4-4-2): Pane; Ciancio, Rocchi, Dossena, L. Silvestri; Adamo (29′ st Rizzo), Aloi, D’Angelo (29′ st M. Silvestri), Tito (29′ st Burgio); Fella (26′ st Bernardotto), Santaniello (16′ st Maniero). A disp.: Pizzella, Leoni, Miceli, Nikolic. All.: Braglia.

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Laverone, Russo, Boben, Salzano; Damian, Proietti (34′ st Bergamelli); Partipilo (38′ st Peralta), Palumbo (24′ st Falletti), Furlan (33′ st Paghera); Vantaggiato (24′ st Raicevic). A disp.: Vitali, Ferrante, Torromino, Ndir, Onesti. All.: Lucarelli.

ARBITRO: Vigile di Cosenza.

Guardalinee: Vitali-Salvalaglio.

Quarto uomo: Cavaliere.

MARCATORI: 9′ pt Vantaggiato, 38′ pt Aloi, 45′ st Laverone.

NOTE: gara a porte chiuse. Ammonito: Proietti, Dossena, Boben, Laverone. Angoli: 5-3 per la Ternana. Recupero: pt 1′, st 5′.

Ultimi Articoli

Top News

Webuild, approvata semestrale con ricavi superiori a 3 mld

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Nuovi ordini da inizio anno per 9,6 miliardi di euro, che raggiungono 23 miliardi con il mega contratto per la linea ferroviaria ad alta velocità Dallas-Houston. Portafoglio ordini pari a 43,3 miliardi, di cui 34,5 miliardi di construction backlog – focus su infrastrutture sostenibili in particolare mobilità sostenibile e clean water. Ricavi […]

[…]

Top News

Raggiunto in Cdm l’accordo sulla riforma della giustizia

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – E’ stato raggiunto in Consiglio dei ministri l’accordo tra i partiti della maggioranza sulla sulla riforma della Giustizia predisposta dalla ministra Cartabia. Dopo unlunga trattativa, sono state superate dunque le perplessità del M5s circa l’improcedibilità sul reato di aggravante mafiosa nel proesso penale. La riforma, ha commentato il segretario PD Enrico Letta, […]

[…]

Top News

Covid, in Italia 19 decessi e 6.171 nuovi casi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Ancora un nuovo balzo dei contagi Covid in Italia. I nuovi casi sono 6.171, in crescita rispetto ai 5.696 registrati ieri questo nonostante un numero inferiore di tamponi processati, 224.790, che fa salire il tasso di positività al 2,74%. Tornano ad aumentare i decessi, 19 (+4 rispetto a ieri). I guariti sono […]

[…]

Top News

Giustizia, Durigon “Su riforma stiamo mediando, troveremo soluzione”

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – “Stiamo mediando, Giulia Bongiorno insieme a Matteo Salvini sta cercando di trovare soluzioni sulla riforma della giustizia”. A parlare è Claudio Durigon, Sottosegretario all’Economia, esponente della Lega, intervistato da ClaudioBrachino per la rubrica “Primo Piano” dell’Agenzia Italpress.Al centro del dibattito i reati legati a mafia, stupro e droga su cui “punire immediatamente […]

[…]

Top News

Bagarre sul Green pass alla Camera, seduta sospesa dopo protesta Fdi

29 Luglio 2021 0
ROMA (ITALPRESS) – Bagarre alla Camera dei deputati dove la seduta è stata sospesa dal vicepresidente Fabio Rampelli, di turno alla guida dell’aula. A protestare i suoi colleghi di Fratelli d’Italia per il respingimento della pregiudiziale sul Dl Covid che prevede disposizioni sull’obbligo del Green Pass per lo svolgimento di alcune attività. Fdi chiedeva il […]

[…]