Arrestato l’aggressore di Lo Monaco. Catania in vendita, ma con 27 milioni di debiti

E’ stato arrestato l’aggressore di Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania. E’ un pluripregiudicato, fermato per violenza privata e arrestato in flagranza di reato differita.

L’aggressione è avvenuta mercoledì mattina sul traghetto che da Messina stava trasportando Lo Monaco e alcuni tifosi del Catania a Reggio Calabria, per assistere alla gara col Potenza di Coppa Italia. Il dirigente ha rimediato una testata al volto e sarebbe stato colpito da diverse cinghiate.

Intanto aumentano le indiscrezioni che vorrebbero il club in vendita. Il Catania sarebbe finito nel mirino dell’imprenditore friulano Raffaello Follieri, che ha già tentato – senza successo – la scalata al Foggia e al Palermo. A frenare gli acquirenti, però, è l’importante massa debitoria, che si aggirerebbe sui 27 milioni di euro.

Ultimi Articoli